A Palermo muore una bimba per Covid. I genitori erano no vax. E’ allarme per la variante pericolosa per i piccoli

a-palermo-muore-una-bimba-per-covid-i-genitori-erano-no-vax.-e’-allarme-per-la-variante-pericolosa-per-i-piccoli

Ha lottato per molti giorni contro la variante Delta del Covid, ma alla fine non ce l’ha fatta. La bambina di 11 anni ricoverata all’ospedale Di Cristina di Palermo nel reparto di terapia intensiva Covid all’ospedale dei Bambini è morta oggi.

I genitori sono No Vax. Migliorano invece le condizioni di salute del piccolo di due mesi, anche lui positivo al Covid, ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Cervello. La bambina morta a causa della variante Delta era affetta da una malattia metabolica rara. La notizia è stata confermata dalla direzione sanitaria del nosocomio.

LEGGI ANCHE—> Terribile lutto Maria de Filippi, la protagonista di canale 5 muore improvvisamente. “Ha preso il Covid, è successo subito”. Fan sotto choc

Indonesia, strage di bambini per la variante Delta

Notizie terribili e inquietanti arrivano dall’Indonesia. Centinaia di bambini sarebbero morti a causa del coronavirus nelle ultime settimane, molti dei quali sotto i 5 anni: un tasso di mortalità superiore a quello di qualsiasi altro Paese. I decessi, più di 100 alla settimana questo mese, si sono verificati mentre l’Indonesia affronta la sua più grande ondata di casi di coronavirus da inizio pandemia. A riportarlo è il New York Times che spiega che l’aumento dei decessi infantili coincide con l’impennata della variante Delta che sta attraversando il sud-est asiatico, dove i tassi di vaccinazione sono molto bassi.

La notizia contrasta con l’idea che i bambini non siano a rischio Covid. L’allarme raccolto dal Nyt arriva dai medici locali, che danno diverse spiegazioni di quando sta accadendo. I decessi, più di 100 a settimana in questo mese, si accompagnano a una crisi pandemica in generale molto pesante: i decessi tra i bambini coincidono infatti con un’impennata dei casi causati dalla variante Delta che ha travolto il sud-est asiatico (non solo l’Indonesia, ma anche Thailandia, Malaysia, Myanmar e Vietnam).

LEGGI ANCHE—> Hai avuto il Covid? Attento al Sole. Ecco i gravi rischi che si corrono e cosa fare

Venerdì il governo indonesiano ha registrato quasi 50mila nuovi contagi e 1.566 decessi. I bambini rappresentano il 12,5 per cento dei casi confermati, in aumento rispetto ai mesi precedenti. E più di 150 sono morti solo nella settimana dal 12 luglio, metà dei quali con meno di 5 anni. In tutto in Indonesia sono morti per il Covid-19 più di 800 tra bambini e ragazzi che avevano meno di 18 anni, ma la maggior parte di questi decessi si è verificata nell’ultimo mese.

Sulle cause, tuttavia, ancora non c’è chiarezza. Sicuramente il basso tasso di vaccinazione incide: solo il 16% degli indonesiani ha ricevuto una dose e solo il 6% è completamente vaccinato. È possibile inoltre che i bambini e i ragazzi deceduti partissero da condizioni sanitarie compromesse o non perfette. Inoltre gli ospedali, molti dei quali sono sovraccarichi oltre le capacità, non sono attrezzati per la cura dei giovanissimi. “I nostri numeri sono i più alti al mondo”, ha osservato, parlando con il New York Times, il responsabile della Società Pediatrica Indonesiana, Aman Bhakti Pulungan. “Perché non diamo il meglio ai nostri figli?”.

LEGGI ANCHE—> Tragedia in Campania, muore ragazzino di 14 anni per Covid. Paura per la variante

Fateci sapere la vostra opinione commentando sul gruppo ufficiale di Temptation island di Maria de Filippi o  Sulla nostra pagina Facebook anche su INSTAGRAM 

muore covid
muore covid