alfonso-signorini-su-sonia-bruganelli-e-adriana-volpe:-“la-loro-rivalita-mi-infastidiva”-–-il-vicolo-delle-news

Alfonso Signorini su Sonia Bruganelli e Adriana Volpe: “La loro rivalità mi infastidiva” – Il Vicolo delle News

Alfonso Signorini su Sonia Bruganelli e Adriana Volpe: “La loro rivalità creava tensione che mi infastidiva”

Sta per prendere il via la nuova edizione del Grande Fratello Vip. Saprà bissare il successo ottenuto belli ultimi due anni?

Si dice squadra vincente non si cambia ed infatti su tre persone, tra conduttore ed opinionisti, ne hanno cambiata una sola: Adriana Volpe.

Come sappiamo il conduttore sarà sempre Alfonso Signorini, mentre l’opinionista sempre Sonia Bruganelli.

Come mai questo cambiamento a metà? È lui stesso a spiegarlo a TV Sorrisi e Canzoni:

Parliamo delle sue “compagne di viaggio”. Sonia Bruganelli é stata riconfermata nel ruolo di opinionista. Ha dovuto insistere, visto che aveva detto di non volerlo rifare?

«Quando gliel’ho chiesto non ha avuto tentennamenti. Mi aspettavo che accettasse, non mi aveva mai detto di non volerlo più fare. Orietta era un mio chiodo fisso.

L’anno scorso avevo al mio fianco due meravigliose primedonne che se le sono cantate e suonate con mia grande felicità perché mi divertivo molto, ma questa rivalità finiva per creare in studio una tensione tra loro che si trasferiva anche su di me.

E alla lunga mi infastidiva. Quindi l’elemento di cui avevo assoluto bisogno quest’anno era una partner leggera, rappresentata da Orietta e dal suo mondo.

Laseconda ragione é che l’’avevo vista nel programma “Ora o mai piú”: quando serve non si fa mettere i piedi in testa e se qualcosa non le piace, lo dice.

Come Sonia. Peraltro, Orietta da quando ha 15 anni dorme tre ore per notte. E dalle 23 all’1 di notte da il meglio di sé. Sonia invece dopo una certa ora ha un cedimento, cosi si equilibrano!».

Strane dichiarazioni per chi ha voluto di nuovo al suo fianco una delle due. Dobbiamo pensare che il suo problema fosse la Volpe?

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Related Posts

Lascia un commento