arriva-taglio-tasse-sullo-stipendio-di-infermieri,-professionisti-sanitari-e-oss.

Arriva Taglio Tasse sullo stipendio di Infermieri, Professionisti Sanitari e OSS.

Taglio tasse: confermati vantaggi sullo stipendio di Infermieri, Professionisti Sanitari e OSS. La Manovra 2023 decisa dal Governo favorisce le buste paga agendo sul Cuneo Fiscale.

La Manovra 2023, ovvero la Legge di Bilancio che il Governo ha elaborato per il prossimo anno, porterà un aumento in busta paga per tutti i dipendenti, compresi quelli della sanità.

Questo aumento avverrà grazie al taglio al cuneo fiscale, in diversa misura che ora spiegheremo.

Ma che cosa è il cuneo fiscale?

Il Cuneo Fiscale è il rapporto tra l’ammontare delle tasse pagate da un singolo lavoratore medio e il corrispondente costo totale del lavoro per il datore, in parole povere questo si tramuta nella differenza fra stipendio lordo e stipendio netto in busta paga.

Taglio e aumento stipendi.

Il Taglio del cuneo fiscale era già stato approvato in via momentanea dal governo Draghi per il periodo fra luglio e dicembre 2022 ed era quindi prossimo al suo decadimento.

L’esecutivo Meloni ha invece confermato il taglio e lo ha aumentato per i redditi sotto ai 20.000 euro.

Spiegando meglio le cifra, per tutte le 12 mensilità del 2023 e per la tredicesima, il cuneo fiscale dello stipendio di dipendenti sarà così tagliato:

  • Reddito annuo da 20.000 ai 35.000 euro e busta paga sotto ai 2.692 euro lordi = taglio del 2% del cuneo fiscale (dal 9,19 al 7,19%);
  • Reddito annuo fino a 20.000 euro e busta paga sotto ai 1.538 euro lordi= taglio del 3% del cuneo fiscale (dal 9,19 al 6,19%).

Questo genererà un netto in busta paga più alto, seppur di qualche euro, senza però penalizzare l’importo della pensione grazie alle risorse assegnate dalla manovra.

La Manovra è stata già definita dal Consiglio dei Ministri e sarà portata in votazione in Parlamento entro fine dicembre ma non ci sono dubbi sulla sua approvazione: in caso contrario, del resto, cadrebbe il governo.

Related Posts

Lascia un commento