balotelli-e-la-frase-a-spalletti-dopo-il-gol-al-napoli:-il-retroscena

Balotelli e la frase a Spalletti dopo il gol al Napoli: il retroscena

CASTEL DI SANGRO – Io ci sono. Sì, lui c’è: «Dopo la partita ho detto a Spalletti: se ti serve un attaccante sono qui. E lui ha riso!». Mario Balotelli chiama il Napoli. Dopo aver fatto gol al Napoli: rigore procurato e realizzato nel corso dell’amichevole che mercoledì gli azzurri hanno pareggiato per 2-2 con l’Adana al Patini di Castel di Sangro, e poi una chiacchierata di mercato con il signor Luciano. Giocando ma non troppo. «Scherzi a parte, ha un gruppo veramente forte: sta a lui». Appunto.  

Napoli-Adana, Balotelli risponde a Lozano: finisce 2-2

Guarda la gallery

Napoli-Adana, Balotelli risponde a Lozano: finisce 2-2

Napoli, Balotelli chiama Spalletti

E allora, la storia d’amore. Una storia raccontata ai microfoni di Kiss Kiss Napoli il giorno dopo una partita che evidentemente ha risvegliato ricordi e passioni. Fermo restando quella eterna per sua figlia Pia, splendida e piccola napoletana doc: «E’ sempre difficile sfidare questa squadra, voglio troppo bene al Napoli: se dipendesse da me, sono dieci anni che vorrei giocarci», continua Mario, in questo periodo in ritiro a Pizzalto, a pochi minuti da Castel di Sangro, con l’Adana di Montella. Come la vede una coppia d’attacco con Osimhen? «Osi è fortissimo. A parte che è mio amico, ma se lo capiscono è davvero fortissimo. Poi, se trovano un attaccante come me è ancora meglio! Napoli è una realtà stupenda e quando la prendi devi essere responsabile: io l’avrei questa responsabilità».  

Napoli-Adana 2-2, i gol della sfida

Guarda il video

Napoli-Adana 2-2, i gol della sfida

Balotelli, il futuro

Per la verità il club azzurro sta provando a chiudere la cessione di Petagna al Monza e nel frattempo ha bloccato Simeone del Verona. Nel cassetto di De Laurentiis, tra l’altro, c’è un sogno chiamato Raspadori, ma il Sassuolo non ha intenzione di lasciare andare anche lui dopo il trasferimento di Scamacca al West Ham: «Loro hanno il carattere giusto. Non ho nulla da dire su Simeone e Raspadori». Sul calcio italiano, invece, qualcosa c’è: «Per me è troppo stressante. Balotelli ha scelto la Turchia per fare una bella vita, tranquilla e senza problemi». Già, ma il suo nome resta comunque al centro del mercato dell’Adana: a quanto pare, infatti, potrebbe andare presto al Sion. In Svizzera. E il Napoli per il momento è destinato a rimanere un dolce pensiero. A proposito, un giudizio dopo l’amichevole: «Non mi è parso ancora pronto per il campionato, ma è normale: in questa fase di preparazione lavori tanto e fisicamente sei stanco. Qualitativamente, però, mi piace. Bella squadra». 

Il nuovo Napoli di Spalletti: la formazione con Kim in difesa

Guarda la gallery

Il nuovo Napoli di Spalletti: la formazione con Kim in difesa

Related Posts

Lascia un commento