bloccati-con-730-precompilato-che-non-funziona:-problemi-e-risposta-da-agenzia-delle-entrate

Bloccati con 730 precompilato che non funziona: problemi e risposta da Agenzia delle Entrate

Sono ormai noti i problemi per l’Agenzia delle Entrate oggi 23 maggio, visto che il 730 precompilato non funziona e sta creando non poche criticità a chi pensava di poter accedere al documento già questa mattina. Una situazione che ricorda solo in parte quella che abbiamo osservato alcune settimane fa con un altro disservizio e che, a conti fatti, si spiega in modo molto semplice secondo quello che abbiamo raccolto tramite fonti interne.

Italia ferma con 730 precompilato che non funziona: confermati i problemi e risposta da Agenzia delle Entrate

Nel momento in cui vi aggiorniamo, l’Italia appare bloccata con 730 precompilato che non funziona. I problemi, con il documento non disponibile per coloro che sono interessati quantomeno a consultarlo (pare che sarà possibile completarlo e caricarlo solo tra una settimana circa), sono ormai accertati, mentre le risposte dall’Agenzia delle Entrate sono al momento generiche. Alcuni dipendenti, infatti, si limitano a dire che sarà possibile accedere in giornata e che, prima di oggi, non erano stati annunciati orari specifici in merito.

Qualcuno sui social spiega che sia in corso l’elaborazione di milioni di modelli con incroci di dati di ogni tipo. Sono calcoli e query complesse la cui elaborazione richiede, ovviamente, del tempo. Per cui solo una estrema minoranza potrà ritrovarsi il modulo precompilato esattamente alle ore 9 del mattino del giorno in cui ne viene annunciata la disponibilità. Insomma, occorre armarsi di pazienza, fermo restando che in giornata la situazione dovrebbe sbloccarsi per tutti. Almeno in linea puramente teorica.

Ricapitolando, se vi ritrovate con il 730 precompilato che non funziona, non siete soli. I problemi sono condivisi tra milioni di italiani e la risposta che giunge in via ufficiosa dall’Agenzia delle Entrate, in qualche modo, getta acqua sul fuoco. Vedremo se tutto migliorerà già nel primo pomeriggio, dopo le informazioni raccolte per voi questa mattina tramite fonti interne.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento