camorra-alla-conquista-del-quartiere-'maddalena',-la-sfida-tra-'mortadella'-e-'caciotta'-a-suon-di-stese

Camorra alla conquista del quartiere 'Maddalena', la sfida tra 'Mortadella' e 'Caciotta' a suon di stese

Da una parte ‘Mortadella’, dall’altra ‘Caciotta’. Non siamo in una salumeria né in un film poliziesco romanesco di Tomas Milian. Ma è la sfida tra due ras della camorra, i cui soprannomi, come spesso accade, rimandano a concetti estranei alla malavita. In questo caso siamo a Forcella, centro storico di Napoli.

Mortadella’ (come citato dall’ordinanza di arresto) sarebbe Massimo Ferraiuolo, ras del clan Mazzarella, mentre ‘Caciotta’ è invece il capoclan Domenico De Martino. I due rivali avrebbero voluto mettere la mani sulla Maddalena. Il dettaglio è emerso dall’ordinanza che ha smantellato la famiglia legata al cartello dei Mazzarella, infatti, Ferraiuolo è accusato anche di detenzione e porto illegale di arma da sparo.

LA STESA DI ‘MORTADELLA’ CONTRO ‘CACIOTTA’

Nel pomeriggio del 31 marzo 2018 un gruppo di persone avrebbe numerosi colpi di pistola nei pressi dell’abitazione di De Martino, infatti, la polizia ritrovò 5 bossoli sull’asfalto di Forcella. Il retroscena sulla stesa sarebbe stato confermato grazie alla intercettazioni dei familiari dei De Martino e dalle telecamere della zona che avrebbero filmato l’uscita da casa del ras Ferraiuolo insieme ad alcune persone.

Un’altra conferma all’inchiesta sarebbe stata data anche dalle intercettazioni dello stesso ras dei Mazzarella che sarebbe stato pronto a commettere, subito dopo scarcerazione, una stesa contro quelli di Forcella per dimostrare la propria forza criminale. Dunque la strategia armata avrebbe permesso a Mortadella di diventare il reggente della Maddalena con il placet dai vertici del clan Mazzarella.

LE INTERCETTAZIONE TELEFONICHE

Sarebbe stato proprio Ferraiuolo a confessare in una conversazione ambientale intercettata alcuni mesi dopo il raid armato contro i De Martino.

Massimo Ferraiuolo: All’epoca Mortadella faceva paura quando fui arrestato. Guardalo ora nella vita di oggi, Mortadella che tipo è? Altrimenti Mortadella non scendeva per fare come quei due scemi a sparare lì in mezzo. Mortadella non era proprio nessuno… però sei ci fai caso, se rifletti un pochettino. Io da quando ho sparato alla caciotta da allora mi hanno dato la Maddalena in mano. Perché io non ce l’avevo ancora. Se tu ti ricordi bene, io non la tenevo. Io sono uscito che la Maddalena la dovevo avere in mano.

Donna: Tu dicesti se la vede lui nella Maddalena.

M.F: Dopo quando sparammo a questi di Forcella ed andammo a fare la pace giù al Borgo Marinari e Ciruzzo (Mazzarella ndr) mi diede La Maddalena in mano.

Related Posts

Lascia un commento