carola-puddu-ricorda-il-periodo-peggiore-vissuto-ad-amici-21:-“mi-ha-ricordato-un-incidente-importante-avuto-in-passato”

Carola Puddu ricorda il periodo peggiore vissuto ad Amici 21: “Mi ha ricordato un incidente importante avuto in passato”

La ballerina rivela anche con quali ex allievi è rimasta in contatto tipo il talent

Carola Puddu è una ballerina di classico che ha partecipato all’ultima edizione di Amici, di Maria de Filippi. La giovane ballerina ha conquistato sin da subito il pubblico a casa e i suoi compagni di avventura, con il suo carattere solare e i suoi modi spontanei.

La giovane sarda ha mostrato sin da subito le sue doti artistiche e il suo talento, evidente agli occhi di tutti. Lo confermano le proposte lavorative ricevute nei mesi successivi alla sua uscita dal serale. Il 27 agosto, sarà a Cervia al gala in onore di Carla Fracci dove si esibirà ed è attualmente impegnata nel tour di Romeo e Giulietta con il Balletto di Roma.

Per Lorella Cuccarini, Carola ha voluto raccontarsi a 360 gradi, in merito al suo periodo post talent. Una volta uscita, l’ex allieva si è trovata un po’ in difficoltà, a causa della notorietà improvvisa. “Quello che la gente vede di te, non è sempre è quello che pensi tu di te“, ha spiegato l’artista giovanissima, classe 2001.

Carola è stata la pupilla di Alessandra Celentano, che ha ricordato con grande affetto e con cui lavorerà presto insieme:

Alessandra Celentano mi ha sgridato tante volte, mi voleva bene, penso ci sia una stima reciproca. Però quando c’era da sgridarmi… (ride, ndr). In sala mi ha sgridato tante volte, va bene così. Mi ha insegnato a non sottovalutarmi. Adesso lavorerò ancora con lei e lei verrà a vedermi. A me piace quando viene. Mi mette l’ansia benefica, una che ha investito tanto tempo e dedizione su di te, ci tiene. E tu ci tieni a farle vedere i passi avanti.

Oltre la sua coach, l’allieva non potrà mai dimenticare le sue due compagne di stanza e alcuni dei suoi ex compagni di avventura:

Ho mantenuto i rapporti con le mie compagne di stanza che per me sono Sissi e Serena, che sento tanto. Come ragazzi ovviamente Luigi, poi Guido. Pure Flaza la sento e mi ci vedo, le voglio tanto bene. La prima classe di settembre la ricordo tanto. Appena entrati era nuovo e quindi dovevi fare amicizia. Le più belle sono quelle dell’inizio.

L’esperienza ad Amici è stata di un valore inestimabile per la Puddu, nonostante ciò, ha inquadrato il momento più difficile dei mesi vissuti in casetta, ovvero quello del suo infortunio:

Il momento più difficile è stato il periodo in cui mi sono fatta male e dovevo farmi le punture. Stavo con Mattia (Zenzola, ndr), lui aveva già il problema al piede. Tutto il giorno sul divano senza far niente, vedevamo gli altri che facevano le lezioni. Questo mi ha ricordato un incidente importante che ho avuto in passato e sono andata un po’ in un loop. Non avevo distrazioni, internet, trascorri tempo con te stesso e ricordi. Ti tuffi nei traumi. È stato come fare i conti con cose del passato.

Related Posts

Lascia un commento