catania,-32-enne-uccisa-in-casa-a-coltellate:-indagini-in-corso

Catania, 32 enne uccisa in casa a coltellate: indagini in corso

Un caso raggelante che coinvolge la morte di una giovane donna di Catania di 32 anni, trovata con ferite da armi da taglio in casa.

Ennesimo femminicidio si è svolto nella giornata di oggi nella zona di Castello Ursino a Catania. Un caso quello della donna che ha perso la vita e sul quale sono in corso le indagini della Polizia. I dati non sono ancora resi noti dalle Autorità che hanno aperto l’inchiesta sul caso.

donna 32 anni uccisa coltellate
Catania (Foto Pixabay)

Si tratterebbe quindi di un femminicidio avvenuto in casa dove la donna, colpita da ferita di armi da taglio è stata ritrovata senza vita. La chiamata sarebbe arrivata al 112 da un familiare della vittima che aveva percepito che la donna si trovasse in pericolo. L’omicidio si sarebbe compiuto ieri sera in tarda serata, così come riporta Leggo.

Tra i sospettati il compagno, detenuto in carcere e su un minorenne: la Polizia trasferisce il fascicolo alla Procura per i minorenni

donna 32 anni uccisa coltellate
polizia (Foto Pixabay)

La Polizia, intervenuta sul posto avrebbe quindi trovato il corpo della donna con diverse ferite di arma da taglio. Sono intervenuti immediatamente i sanitari del 118 ma la donna è deceduta dopo poco. La donna lascia due figli maschi. Sono quindi in corso gli accertamenti per lo sviluppo dell’indagine e i moventi oltre che i responsabili dell’omicidio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Greta Curti, deceduta la 21enne vittima di un incidente mortale

Gli accertamenti della Procura distrettuale di Catania, come riporta Leggo, si sono concentrati sul compagno della vittima, denunciato negli anni precedenti per maltrattamenti sulla donna e che aveva ritirato la querela. In questo momento però l’uomo sarebbe detenuto in un carcere della Sicilia, così come riporta Leggo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Anziano uccide la figlia malata di Alzheimer poi tenta il suicidio: il caso nel napoletano

Tra i sospettati ricade l’attenzione anche su un minorenne tanto che la Procura ha inoltrato il fascicolo a quella per i minorenni di Catania. L’indagine coordinata dalla procuratrice Carla Santocono e diretta da Carmelo Zuccaro che ha confermato il segreto istruttorio sulle indagini. Attualmente quindi sul caso sarebbe sospettato un minorenne non ancora reso noto.

Related Posts

Lascia un commento