catfight-social-fra-tommaso-zorzi-e-selvaggia-roma-per-quella-frase-discriminatoria-–-il-vicolo-delle-news

Catfight social fra Tommaso Zorzi e Selvaggia Roma per quella frase discriminatoria – Il Vicolo delle News

Che catfight accalorato!

In queste ore sui social due ex gieffini sono coinvolti dall’annosa questione dell’adozione dei bambini da parte delle coppie omosessuali. E’ un argomento su cui in Italia si discute da anni. All’estero alcuni Paesi hanno dato l’ok. 

In Italia non esiste alcuna legislazione in merito ma solo sentenze dei tribunali che hanno riconosciuto alle coppie omossessuali il diritto di essere riconosciuti, agli effetti civili, quali genitori di un bimbo.

Si tratta dell’adozione, da parte del partner, del figlio biologico dell’altro partner.

Ad oggi, in Italia, non è data possibilità alle coppie omosessuali, anche unite civilmente, di adottare un minore tramite i sistemi di adozione nazionale e internazionale. 

Ad una persona single è consentita l’adozione di un minore ma solo nel caso sia affetto da grave handicap. E’ questo il caso di Luca Trapanese, single e gay che ha adottato la piccola Alba, affetta da sindrome di Down.

Ieri l’ex gieffina Selvaggia Roma ha dichiarato, dietro domanda di un fan, che lei, come molti suoi amici gay, è contraria all’adozione di un bimbo da parte di una coppia omosessuale.

Secondo lei un figlio dev’essere cresciuto esclusivamente da una mamma e da un papà.

A questa sua dichiarazione ha ribattuto sui social Tommaso ZorziLui, nel suo futuro, immagina di avere una famiglia composta da lui, il compagno e un bimbo adottato e quindi non biologicamente suo o del partner.

Per ora in Italia è impossibile.

Ecco come risponde alle affermazioni di Selvaggia:

“Le coppie omogenitoriali adottano che ” una mamma e un papà” non hanno voluto o potuto tenere. Dunque le figure ” mamma” e ” Papà” non mi pare siano sinonimo di bravi genitori. E aggiungo che se io dovessi ( adottare) un figlio dovrei sottopormi a numerosi esami d’idoneità e dovrei inoltre spendere cifre folli. Dunque quel figlio io lo vorrei con tutto me stesso. Gli etero possono rimanere incinta anche nel cesso di una discoteca per poi spiegare a noi cosa vuol dire essere bravi genitori. Anche no”.

La risposta di Tommaso è sicuramente molto risentita. Che ne pensate di questo argomento?

by emmaforever

Seguiteci su Telegram cliccando qui

Related Posts

Lascia un commento