choc-in-campania,-commerciante-ucciso-a-martellate-nel-negozio:-grave-un-cliente

Choc in Campania, commerciante ucciso a martellate nel negozio: grave un cliente

Un commerciante di nazionalità cinese, 56 anni, è morto dopo essere stato aggredito a colpi di martello nel suo negozio di Monteforte Irpino, in provincia di Avellino.

Secondo una prima ricostruzione, la vittima è stata affrontata all’interno del suo esercizio commerciale da un ventenne di origini nigeriane, rintracciato e fermato successivamente dai carabinieri.

L’aggressore ha anche ferito un cliente, 49enne di nazionalità bulgara, che si trovava all’interno del negozio. Trasferito in ospedale, si trova ricoverato in rianimazione. Le sue condizioni sono giudicate gravi. (ANSA).

DAL NOSTRO ARCHIVIO | Choc ad Avellino, lite tra un giovane e un anziano finisce in accoltellamento [ARTICOLO 20/07/2022]

Ancora una volta una lite sfocia in violenza e termina con un accoltellamento. Ad essere protagonisti in quest’occasione, un ragazzo ed un anziano ultraottantenne. Proprio quest’ultimo avrebbe aggredito il giovane ferendolo al fianco con un coltello da cucina.

Un uomo di oltre ottanta anni ha accoltellato un giovane nel corso di una lite, è successo in provincia di Avellino

L’episodio si è verificato nella tarda mattinata di ieri, nel centro del piccolo comune di Rotondi, in provincia di Avellino. Come riferito dalle agenzie di stampa, la discussione sarebbe nata per futili motivi, per poi finire a coltellate. Difatti, nel corso dell’accesa discussione, l’anziano avrebbe preso un coltello da cucina e avrebbe così colpito il ragazzo, anch’egli residente nel piccolo comune della Valle Caudina.

Il giovane non ha riportato gravi lesioni, restano chiarire le cause che hanno portato al gesto l’ultraottantenne

Per fortuna, secondo quanto riportato, il fendente non avrebbe colpito organi vitali. Il giovane è stato infatti immediatamente soccorso e trasferito all’ ospedale Rummo di Benevento. Le sue condizioni risultano stabili e il ragazzo non è in pericolo di vita. Nel mentre l’anziano è stato fermato e identificato dai carabinieri, che hanno poi provveduto a trasportarlo alla Stazione dei carabinieri di Cervinara e denunciarlo per lesioni e minacce. Indagini sono attualmente in corso per comprendere i motivi alla base di tale lite e del folle gesto da parte dell’ultraottantenne. Alcuni organi di stampa locali riferiscono che i due fossero parenti, molto probabilmente suocero e genero.

Related Posts

Lascia un commento