concerti-d’estate-di-villa-guariglia-in-tour,-conclusione-sabato-30-con-i-solisti-della-salerno-sinfonietta.

Concerti d’estate di Villa Guariglia in tour, conclusione sabato 30 con i Solisti della Salerno Sinfonietta.

Sabato 30 luglio 2022, alle ore 21, all’Area Archeologica di Fratte ci sarà il gran finale della 25esima edizione dei “Concerti d’estate di Villa Guariglia in tour” con il concerto all’Area Archeologica di Fratte de “I Solisti della Salerno Sinfonietta” in “Nino Rota – Ladolcevita del Cinema” da Eduardo a Visconti e Monicelli, dalla musica colta ai successi con Fellini e F.F. Coppola.

La formazione sarà così composta: Francesco Cirillo, flauto; Umberto D’Angelo, oboe; Giovanni Liguori, clarinetto; Fabio Marone, fagotto; Vincenzo Di Lieto, corno; Stefano Rinaldi, tromba; Giovanni Caiazza, percussioni; Sergio Mari, attore. Ingresso 8 euro. L’appuntamento rientra nel progetto Campagna Amica 2022 a cura di Coldiretti Salerno in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno.

Il concerto avrà un preludio dalle tinte noir firmato dal “SalernoNoir Festival” con “Le Notti di Barliario”. Alle ore 19 i protagonisti del dialogo a quattro voci organizzato dall’Associazione Porto delle Nebbie saranno Elvira Morena (Le solite Notti, Marlin), Mauro Valentini (Cesare, Armando Editore), Marco Peluso (Piciul, Linea Edizioni) e Lorena Lusetti (Nemmeno Le ossa, I Gialli Damster).

La Dolcevita del Cinema è uno spettacolo musicale nel quale un ensemble di fiati e percussioni, interagendo con un attore, ripercorre i successi di Nino Rota, dalla musica colta alle più celebri colonne sonore. I brevi monologhi tratti dalle famose pellicole, i racconti sulla genesi dei film, immergono gli spettatori nei capolavori cinematografici che proprio le colonne sonore di Nino Rota hanno reso indimenticabili. Centrale sarà il connubio artistico che il compositore ha avuto con Federico Fellini. “La Dolce Vita” è solo l’esempio più rappresentativo dei capolavori che l’amicizia tra i due ci ha regalato e con i quali il M° Rota ha raggiunto la massima espressione della sua musica d’uso. Il percorso musicale non si esaurisce con i capolavori del regista riminese. Infatti, lo spettacolo con il suo settimino strumentale, toccherà Napoli con le commedie del grande Eduardo, per poi approdare a film di altri grandi registi italiani, quali Visconti, Monicelli e Zeffirelli, fino a giungere al colossal internazionale di Francis Ford Coppola, Il padrino, che regalò per la prima volta a un italiano, il Premio Oscar per la migliore colonna sonora originale.

Il festival, ideato da Antonia Willburger, è organizzato dal CTA di Salerno in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Conservatorio Statale di Musica “G. Martucci” di Salerno, la Camera di Commercio – Coldiretti Salerno, la Fondazione di Comunità Salernitana e con il patrocinio del Comune di Salerno e della Fondazione Carisal. I Concerti d’estate di Villa Guariglia in Tour quest’anno sono rete con le seguenti associazioni: Campania Danza, Compagnia del Giullare, Gestione Musica, Porto delle Nebbie e Spazio Up Arte che cura l’iniziativa “in rima agli alberi”.

Related Posts

Lascia un commento