coppia-gay-si-scambia-baci-in-spiaggia,-allontanata-dallo-stabilimento

Coppia gay si scambia baci in spiaggia, allontanata dallo stabilimento

Una coppia gay sarebbe stata allontanata da uno stabilimento balneare sul litorale pisano perché si stava baciano. Tutti i dettagli.

Coppia gay scambia baci spiaggia allontanata stabilimento
Spiaggia (Foto Pixabay.com)

Una coppia gay sarebbe stata allontanata da uno stabilimento balneare situato nel litorale di Pisa in quanto si stavano scambiando dei baci e delle effusioni.

I protagonisti dell’episodio hanno spiegato quanto accaduto al quotidiano Il Tirreno. I due avevano noleggiato due sdraio e un ombrellone nello stabilimento balneare in questione.

A un certo punto, nel tardo pomeriggio, si sarebbero scambiati una tenerezza e immediatamente sarebbero stati invitati a lasciare lo stabilimento balneare. A tal proposito, la coppia ha dichiarato.

Ufficialmente ci hanno detto che lo stabilimento doveva chiudere. Però lo hanno detto solo a noi, molte altre persone hanno continuato a restare tranquillamente in spiaggia.

Coppia gay allontanata da uno stabilimento perché si stava baciando

A quel punto i due uomini hanno richiesto spiegazioni chiedendo per quale motivo avrebbero dovuto lasciare lo stabilimento.

Coppia gay scambia baci spiaggia allontanata stabilimento
Spiaggia (Foto Pixabay.com)

La risposta che hanno ricevuto sarebbe stata decisamente chiara. Il bagnino avrebbe detto ai due.

Se volete fare ‘certe cose’, potete andare alla spiaggia libera e restare lì anche tutta la notte.

Anche la titolare sarebbe intervenuta e avrebbe rimproverato la coppia di uomini.

Certi atteggiamenti davanti ai bambini non vanno bene.

La coppia ha tentato di spiegare loro che i baci che si erano scambiati erano solo dei gesti di affetto e che non vi era nulla di cui vergognarsi. Tuttavia, a quel punto, la titolare se ne sarebbe andata senza curarsi di quanto stavano spiegando.

LEGGI ANCHE —> “Vince chi non perde la…”: Denise Pipitone, importante messaggio di Piera Maggio

LEGGI ANCHE —> Scontro frontale contromano, mamma perde la vita insieme ai 5 figli: una tragedia insopportabile

Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio regionale della Toscana, ha così commentato l’episodio in un suo post pubblicato sulla propria pagina Facebook.

Se un uomo viene ammazzato a mani nude in strada nessuno interviene. Ma se due ragazzi si baciano sulla spiaggia vengono cacciati. In Toscana non deve esistere spazio per l’omofobia. La traiettoria che sta prendendo il nostro Paese è preoccupante, va fermata il prima possibile.

Related Posts

Lascia un commento