estinto-l’incendio-a-cinecitta,-con-meno-danni-del-previsto

Estinto l’incendio a Cinecittà, con meno danni del previsto

Estinto l’incendio a Cinecittà, e tutto e bene quello che finisce bene. Parliamo della notizia che ha scosso il simbolo della fabbrica dei sogni di Italia. Gli studi cinematografici a cui si deve la magia del cinema e della televisione made in Italy, o almeno una cospicua parte.

Le primissime indiscrezioni parlavano di danni gravissimi e ingenti, coi set di Young Pope e Jerusalem devastati dalle fiamme e la “Casa” del Grande Fratello lambita da un rogo inarrestabile.

Le prime immagini, rivelate essere dell’incendio partito alle ore 16 nel set di “Firenze rinascimentale”, hanno presentato ai testimoni ed agli utenti dei social uno spettacolo apocalittico, con un’alta colonna di fumo denso e nero a presagire il peggio.

Estinto l'incendio a Cinecittà, con meno danni del previsto
Estinto l’incendio a Cinecittà, con meno danni del previsto

Tre squadre sono accorse a domare il rogo, e la conta dei danni si apprestava ad essere ingente.

Fortunatamente così non è stato.

Estinto l’incendio a Cinecittà, con meno danni del previsto

Alla fine il rogo è stato domato, ed anche in tempi brevi. I danni sono stati contenuti e limitati ad una parte del vecchio set di “Firenze Rinascimentale”.

È stato spento dopo pochi minuti l’incendio scoppiato oggi nelle prime ore del pomeriggio negli studi di Cinecittà in una parte del vecchio set di Firenze. Le fiamme sono state velocemente circoscritte dai Vigili del Fuoco, grazie anche alla Protezione Civile di Roma, prontamente intervenuti sul luogo. Non ci sono danni a persone, né feriti né intossicati.

Riporta Cinecittà in un suo comunicato stampato rilasciato al termine di una giornata decisamente impegnata e alquanto spaventosa.

Le vie Lamaro e Scintu restano chiuse per i necessari rilievi: spento l’incendio infatti resta da accertarne le cause, compito che toccherà ai Carabinieri della stazione di Cinecittà.

Come da comunicato, sono esclusi completamente danni a persone, ed anche per i danni alle cose possiamo affermare che le produzioni di “Young Pope” e “Jerusalem” sono al sicuro.

Foto di copertina presa da Twitter, account di Carla Signorile, Giornalista

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento