firenze,-denunciato-il-leghista-che-aveva-filmato-una-donna-rom-chiedendo-di-“non-vederla-mai-piu”

Firenze, denunciato il leghista che aveva filmato una donna rom chiedendo di “non vederla mai più”

Aveva fatto un video inquadrando una donna rom, invitando gli elettori a votare per la Lega per “non vederla mai più”. Il leghista Alessio Di Giulio è stato denunciato dalla Unione delle Comunità Romanés in Italia. Lo rende noto Gennaro Spinelli, presidente di Ucri, dopo un presidio contro l’istigazione all’odio razziale in piazza della Signoria a Firenze. La querela contro il capogruppo della Lega al Quartiere 3 del capoluogo toscano è motivata dal “dissenso assoluto contro questo tipo di politica che attacca le persone, fatto sulla pelle delle persone, in questo caso sulla pelle di una donna rom, una persona indifesa”, spiega Spinelli.

Oltre alla denuncia, l’Ucri chiede anche che il politico si dimetta, o in alternativa venga espulso dal partito “perché non è possibile avere un consigliere seppur di zona con questo tipo di azioni, questa non è politica”, argomenta il presidente dell’associazione. Durante il presidio è intervenuta anche la donna che è stata ripresa nel video, che è stato rimosso da facebook dallo stesso social network.

Nei giorni scorsi il leghista ha minimizzato l’accaduto, sostenendo la volontà “di non vedere più l’accattonaggio a Firenze, visto che la signora in questione ci ha seguito da piazza Signoria a metà via Calzaiuoli chiedendoci soldi in maniera insistente”. Inoltre, il politico aveva aggiunto: “Potremmo parlare anche di campi rom abusivi e persone obbligate a chiedere soldi ai semafori o per strada, ma dubito che qualche sinistro intellettuale voglia entrare nel merito”. Il capogruppo del Partito Democratico a Firenze, Nicola Armentano, ha denunciato l’accaduto, dichiarando che “Condanniamo qualsiasi gesto che possa indurre a innescare l’odio raziale. È ancora più deplorevole che tutto questo avvenga durante la campagna elettorale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO

DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.

Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI

Grazie Peter Gomez

Related Posts

Lascia un commento