francesca-donato-irrita-sulle-mascherine-la-preside-che-l’aveva-invitata:-“parli-del-suo-programma”

Francesca Donato irrita sulle mascherine la Preside che l’aveva invitata: “Parli del suo programma”

L’eurodeputata Francesca Donato era presente a Palermo, nell’Istituto Ascione, per parlare del suo programma da candidata a sindaco di Palermo. La preside del suddetto istituto, Rosaria Inguanta, l’aveva invitata proprio per elencare i punti fondamentali del suo programma, ma l’argomento è stato sviato dall’ex leghista sull’obbligo delle mascherine a scuola.

Come è nata la discussione tra Francesca Donato e la Preside sulle mascherine

Insomma, oggi si va oltre la questione della sua pagina Facebook bloccata, dopo le informazioni riportate alcuni giorni fa. Francesca Donato si è sempre mostrata contraria a questa regola, considerata fortemente anticostituzionale. Non si capacita di come tutt’ora, in campo scolastico come in quello della sanità, ci sia ancora la sospensione dal lavoro per persone sane e guarite dal Covid da oltre 90 giorni.

Situazione che esiste solo in Italia, come anche l’obbligo di tenere le mascherine a scuola. Insomma Francesca Donato non tollera più questo tipo di regole nate con l’emergenza Covid, ma durante questo suo discorso c’è stata l’interruzione da parte della preside dell’Istituto Ascione che le ha rammentato come la sua presenza lì riguardasse semplicemente la divulgazione del suo programma per Palermo.

L’ex leghista non ha accettato questa brusca interruzione, ha evidenziato come da eurodeputata non è assolutamente abituata ad essere interrotta. La preside, dal canto suo, ha invitato Donato a proseguire il suo discorso se effettivamente ciò che aveva appena elencato sia inserito all’interno del suo programma. Ribadendo però come all’interno del suo Istituto tutti portano la mascherina, non si trovano infatti al Parlamento europeo.

Quest’intervento è stato accolto con applausi da parte degli studenti, insomma hanno appoggiato quanto detto dalla loro preside. La reazione della Donato non si è fatta attendere, dicendo come quanto detto dalla preside fosse molto triste perché la legge più importante è la Costituzione e quest’ultima dice che non c’è l’obbligo della mascherina. Per la preside se da sindaca la Donato dovesse far togliere l’obbligo della mascherina, allora si potrebbe parlare di argomento relativo al suo programma politico.

Un battibecco concluso con Francesca Donato che parla di infinita tristezza nel vedere studenti che non possono esprimere le proprie idee in maniera libera all’interno della scuola. Dopo questo discorso ha poi elencato ciò che ha in mente per la città di Palermo, concentrandosi sui rifiuti, mobilità e sostegno a lavoro come si nota su YouTube.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento