“furto-a-spinta”-davanti-ai-carabinieri,-arrestato-–-campania

“Furto a spinta” davanti ai carabinieri, arrestato – Campania

In due cercavano di rubare un ciclomotore ai Quartieri Spagnoli

(ANSA) – NAPOLI, 10 SET – Lo chiamano “furto a spinta”. Si tratta di una manovra complicata che i ladri utilizzano per portare via i veicoli su due ruote. Servono abilità ed equilibrio, perchè il ladro sul ciclomotore rubato viene sospinto, appunto, da un complice a bordo di un altro motorino.

    E’ però andata male ad un ventiduenne di Napoli, bloccato dai carabinieri proprio mentre praticava questo tipo di furto.

    E’ successo in piena notte ai Quartieri Spagnoli, in via Speranzella. Carabinieri del nucleo operativo di Napoli centro passeggiavano in strada quando hanno notato due persone a bordo di altrettanti scooter. Quello più avanzato era spento, sospinto dal motore di quello più indietro, col piede del centauro poggiato sulla scocca. Quando il ventiduenne si è accorto di essere passato proprio davanti ad alcuni militari, ha fermato il motorino, lo ha messo sul cavalletto e poi è scappato a piedi.

    Ma è troppo tardi, perchè viene bloccato dopo pochi metri.

    L’altro, invece, è riescito a fuggire, anche se i carabinieri sono sulle sue tracce.

    L’arrestato è stato messo ai domiciliari, per furto. Il ciclomotore è stato restituito al proprietario. (ANSA).

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Related Posts

Lascia un commento