i-concerti-d’estate-di-villa-guariglia-in-tour,-proseguono-gli-appuntamenti-di-musica-e-danza.

I Concerti d’estate di Villa Guariglia in tour, proseguono gli appuntamenti di musica e danza.

Giovedì 28 lugli), alle ore 21, sul palco allestito nella suggestiva Area Archeologica di Fratte per la 25esima edizione de “I Concerti d’estate di Villa Guariglia in tour” torna l’arte tersicorea con lo spettacolo dal titolo “Tracce di danza”, un progetto dell’Associazione Campania Danza che coinvolge giovani coreografi e dà loro l’opportunità di esprimersi attraverso il linguaggio coreografico portando in scena le loro creazioni. La direzione artistica è di Antonella Iannone. Le coreografie sono di Roberta Abate, Antonello Apicella e Francesco Morriello. Ingresso 8 euro.

Francesco Morriello ha affidato la su “Roommates” a Melania Nicastro e Francesco Morriello che in un gioco di rimandi di corpi in movimento tracceranno il senso del guardarsi, incontrarsi, cercarsi, condividere tempo e spazi. Vicini o lontani, affetto o amore, desiderio o passione sono le altalene su cui si muovono i giorni. Punto di partenza è una frase di Tiziano Terzani: ”Il divino è ciò in cui gli opposti coesistono: tutto e il contrario di tutto; la bellezza e l’orrore; l’odio e l’amore. Ѐ tutto lì. Non c’è dualità. I rischi ebbero il coraggio di vedere il male come parte di Dio”.

A seguire ci sarà la coreografia di Roberta Abate “Otto vale 8” interpretata dalla stessa Abate e Maria Cardone. Da millenni il pensiero filosofico cerca di teorizzare, con un processo mentale, regole che possano definire, in maniera più o meno esplicativa, la potenza generata dai numeri. Se la scienza ha saputo sfruttare la funzione di questi codici matematici, è stato il movimento a coglierne la sua più intima essenza, rendendo determinato quanto di più indeterminato ci sia nel mondo scientifico. Come l’8, che passando dalle forme tondeggianti, tipiche della canonizzazione nella matematica araba, diventa un fil rouge capace di unire le più diverse immagini e sperimentazioni coreografiche.

In chiusura uno studio coreografico di Antonello Apicella con Alfonsina Beatrice, Simone Centanni, Olimpia Milione, Melania Nicastro e Loris Vestuto. C’è la memoria a condurre i passi dei danzatori; ad essa è affidato il compito di condurre per mano lo spettatore affinché il passato non venga risucchiato dall’oblio. Il tempo in questo viaggio di ricerca può essere un nemico ma anche un amico, tutto dipende dall’uomo e dalla sua capacità di saper guardare oltre.

Venerdì 29 luglio, alle ore 21, i Concerti d’estate di Villa Guariglia riprendono il loro tour e raggiungono Aquara, trasformando per una sera gli spazi dell’azienda agricola “Cinzia Maucione” in un teatro naturale per ospitare il concerto de “I Musicastoria”. L’appuntamento rientra nel progetto Campagna Amica 2022 a cura di Coldiretti Salerno in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno. Ingresso gratuito.

Il festival, ideato da Antonia Willburger, è organizzato dal CTA di Salerno in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Conservatorio Statale di Musica “G. Martucci” di Salerno, la Camera di Commercio – Coldiretti Salerno, la Fondazione di Comunità Salernitana e con il patrocinio del Comune di Salerno e della Fondazione Carisal. I Concerti d’estate di Villa Guariglia in Tour quest’anno sono rete con le seguenti associazioni: Campania Danza, Compagnia del Giullare, Gestione Musica, Porto delle Nebbie e Spazio Up Arte che cura l’iniziativa “in rima agli alberi”.

Per info e prenotazioni: 3294158640 – 089 226979

Related Posts

Lascia un commento