il-figlio-checco-chiama-rita-de-crescenzo:-“volevano-sequestrarmi-il-telefono”

Il figlio Checco chiama Rita De Crescenzo: “Volevano sequestrarmi il telefono”

Oggi pomeriggio Rita De Crescenzo si è messa in contatto con il figlio Checco attraverso una videochiamata. Il giovane ha raccontato la sua verità: “Volevano sequestrami il telefono e chiamare la polizia”. Questo è l’ultimo episodio di una vicenda nebulosa nata dopo l’arrivo del figlio di Rita in una comunità per minorenni.

Rita De Crescenzo: “Hanno minacciato mio figlio, perciò è scappato”

“Hanno minacciato mio figlio, è scappato dalla comunità. Ora non so dove sta. Com’è possibile che nessuno si è accorto di nulla”. Rita De Crescenzo in un altro video sui social appare disperata. Sui social è stato accolto l’appello della tiktoker, tant’è che diverse persone hanno condiviso la sua stories per far ritrovare Checco. “Non preoccuparti, appena tornerai a casa ti faremo una grande festa a cui inviterò tutti i miei followers”, dice Rita. “Voglio sapere a chi stavate guardando. Se mio figlio si faceva qualcosa? E’ scappato dalla comunità” ha annunciato Rita de Crescenzo sui social. Checco era da qualche giorno in una struttura a Battipaglia su decisione dei servizi sociali.

Rita De Crescenzo e l’appello per il figlio Checco

Rita in alcuni video ha raccontato che oltre ad una serie di problematiche penali avute dal ragazzo negli anni passati, i servizi sociali sarebbero intervenuti per motivi scolastici. Il ragazzo avrebbe infatti accumulato troppe assenze. Poi la madre ha detto: “Mio figlio era in mano ai servizi sociali perchè non andava a scuola ma anche perchè in passato ho fatto delle cazzate, andando in carcere e prendendo psicofarmaci. Ho torto assai, ho sottovalutato la situazione. Dobbiamo affrontare la situazione, devo fare tutto quello che non ho fatto”.

Poi riferendosi alle autorità giudiziarie Rita De Crescenzo ha detto: “E’ da diverso tempo che non commetto più errori con la giustizia, ora ho cambiato vita. Suono anche per magistrati e pm. Mi hanno toccato a mio figlio, come si fa a non piangere. Non faccio più uso di psicofarmaci da 3 anni, aiutatemi. Ora sto pregando il Signore, ho potuto sbagliare ma ora sto bene. Mi dovete aiutare, portate anche me nella casa famiglia”. 

[Video]. Rita de Crescenzo disperata sui social, gli assistenti sociali le hanno tolto il figlio Checco: “Aiutatemi”

Redazione Internapoli

Related Posts

Lascia un commento