il-“pensati-libera”-di-chiara-ferragni-e-un-plagio?-la-contestazione-di-uno-street-artist

Il “Pensati Libera” di Chiara Ferragni è un plagio? La contestazione di uno street artist

di Luca Mastinu |

Il “Pensati Libera” di Chiara Ferragni non è soltanto oggetto di discussione, riflessione, meme e ironia. Ora il livello del dibattito si innalza con la rivendicazione da parte di uno street-artist sulla paternità di quella frase.

Dopo la prima serata del Festival di Sanremo 2023 andata in onda martedì 7 febbraio, con Chiara Ferragni co-conduttrice, eravamo rimasti ai suoi abiti firmati Dior con quella scritta, “Pensati Libera”, sfoggiata sulla stola per lanciare un messaggio a tutte le donne. Il messaggio è stato attribuito al duo artistico Claire Fontaine formato da Fulvia Carnevale e James Thornhill, che riferisce di aver incontrato quella scritta per la prima volta su un muro dopo un corteo femminista a Genova.

La spiegazione e l’impiego di quella scritta al Festival, però, è diventato un caso.

pensati libera di chiara ferragni

La scritta “Pensati Libera” di Chiara Ferragni, scoppia il caso

Il caso è finito anche sui quotidiani nazionali. Repubblica riporta che da Bologna lo street artist e tatuatore Cicatrici Nere ha rivendicato la paternità della scritta “Pensati Libera” sui social.

Su Instagram, in effetti, la stessa scritta con lo stesso ramo d’ulivo mostrato da Claire Fontaine sui social compare nel video di protesta postato da Cicatrici Nere, che al suo messaggio aggiunge: “Artivismo, non merce”. Ancora, in calce l’artista aggiunge:

PENSATI LIBERO È LÀ FUORI PER STRADA.
Pensati Libera non è uno slogan.
Pensati Libero non è un prodotto.
Pensati Libera non è una foto.
Pensati Libero non è un post.
Pensati Libera non è per una moda.
Pensati Libero non è un manifesto.
Pensati Libera non è una proprietà di qualcuno.
Pensati Libero non è per vendere.
Pensati Libera non è mercificare un’idea.
PENSATI LIBERA È UN ATTO DI VOLONTÀ per liberare le persone dalla superficiale, veloce e soffocante vita moderna.
PENSATI LIBERO È UN RESPIRO tra i rovi degli schedari, delle tabelle e degli ordini.
PENSATI LIBERA è dire “ci sono anche io” tra gli sconfitti di tutti i giorni.
PENSATI LIBERO È LÀ FUORI PER STRADA.

Questo il messaggio postato da Cicatrici Nere, declinato sia al maschile che al femminile. Se osserviamo anche le storie Instagram dell’artista bolognese notiamo che altri utenti hanno aggiunto le foto delle scritte “Pensati Libera” in vari punti d’Italia.

Le altre segnalazioni degli utenti

In effetti, anche su Twitter troviamo foto che mostrano la stessa scritta in varie versioni, ora con il ramo d’ulivo sopra e ora sotto il testo.

Esistono altre versioni più elaborate, altre ancora comparse su un colonnato. Per il momento Chiara Ferragni e Claire Fontaine non hanno replicato alle proteste, e il duo artistico ha anche disattivato i commenti sui post Instagram dedicati all’influencer milanese.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento