inquietante-scoperta-archeologica:-rinvenuti-i-resti-di-un-ragazzino-amputato.-i-particolari

Inquietante scoperta archeologica: rinvenuti i resti di un ragazzino amputato. I particolari

Inquietante scoperta archeologica: rinvenuti da una equipe di scienziati i resti di un ragazzino amputato. I particolari della vicenda mettono i brividi. 

scoperta resti ragazzino amputato
Scavo archeologico (Foto da Instagram)

Sempre più importanti le campagne di scavo che si stanno registrando negli ultimi mesi. Emergono, infatti, dal sottosuolo tesori a dir poco sorprendenti. Tanto lo stupore da parte degli archeologi. La scoperta di cui si parlerà oggi arriva direttamente dall’Indonesia. I dettagli sono a dir poco da brividi.

Abbiamo appena accennato che l’Indonesia è la protagonista di una importantissima scoperta archeologica. Sono stati rinvenuti i resti di uno scheletro risalenti a 31 mila anni fa. Fin qui tutto nella norma. Ma i resti presentano delle caratteristiche mai viste prima.

Indonesia, scoperta archeologica da brividi: emergono i resti di un scheletro amputato

I lavori sono stati portati avanti dall’Università Griffith in Australia, ma i lavori si sono svolti nella grotta Liang Tebo in Indonesia, nella parte orientale del paese.

La grotta sopra citata non è la prima volta che viene presa in esame: già in passato, infatti, aveva regalato alcune delle più importanti testimonianze rupestri del mondo. Oggi, invece, si parla dei resti di uno ragazzino vissuto circa 31 mila anni fa. Ma la particolarità sta nel fatto che presenta segni di amputazione.

Stando a quanto testimoniato dal responsabile dei lavori, il dottor Melandri Vlok, lo scheletro presenta delle anomalie. Subito dopo una prima analisi è stato possibile affermare che alcune parti del corpo erano state amputate. Mancano, infatti, alcuni frammenti ossei sia della gamba che del piede.

Si ipotizza che lo scheletro ha subito quanto era bambino una amputazione di queste due parti e che è riuscito a sopravvivere subito dopo l’operazione per circa una decina di anni. La notizia è stata immediatamente diffusa sulle reti televisive, creando immenso stupore. Un ritrovamento del genere è un misto di eccitazione e tristezza – ha affermato Vlok.

LEGGI ANCHE –> Scava nel giardino e fa una sconcertante scoperta: si trova lì da 100 mila anni

LEGGI ANCHE –> Francobollo secolare con un valore senza precedenti: ha storia orientale

Potrebbe addirittura trattarsi di una delle prime, se non la prima amputazione della storia dell’umanità. Continuano le ricerche sui resti per fornire ulteriori dettagli.

Related Posts

Lascia un commento