johnny-depp-vince-il-processo-(civile)-per-diffamazione-contro-la-moglie-amber-heard:-palla-al-centro

Johnny Depp vince il processo (civile) per diffamazione contro la moglie Amber Heard: palla al centro

La frase idiomatica “Il processo del Secolo” è universalmente riconosciuta come la frase più abusata di ogni tempo.

Il processo civile tra Johnny Depp e l’ex moglie Amber Heard fa parte del circo mediatico dei “processi del secolo”. Quei processi che diventano spettacolo, tifoseria e dove la materia giudiziale passa in secondo piano rispetto a scontro tra “fandom” (raccolte di fan), visioni del mondo e voglia di risse da Twitter.

Il verdetto era nell’aria da giorni, tutti volevano metterci le mani sopra.

Pochi ricordano, come per le battaglie campali, come tutto è iniziato.

Johnny Depp vince il processo (civile) per diffamazione contro la moglie Amber Heard

Come ad esempio ci ricorda Il Post, parliamo di una causa civile e non penale.

Lo scopo non è quindi decidere “chi è il colpevole che andrà in galera” come il popolo della Rete sembra aver deciso.

E neppure deliberare sulle accuse di violenza.

Lo scopo valutare se la condotta di Amber Heard ha provocato al marito un ingiusto danno, o quantomeno meritevole di risarcimento, e se vicendevolmente le accuse di falsità di Depp hanno causato un simile danno a controparte.

Cosa che secondo la giuria è avvenuta.

Ma precisiamo ancora meglio i chi, cosa, perché e come.

Nel 2018 Amber Heard aveva rilasciato un’intervista/appello/editoriale al Washington Post descrivendolo come un violento abusatore.

Secondo la richiesta per danni formulata dai legali di Depp, tale pubblicazione avrebbe causato enormi danni valutabili economicamente alla carriera dell’attore.

Dopo una precedente intervista che era costata l’esclusione dalla saga degli “Animali Fantastici”, la seconda intervista avrebbe stroncato la sua carriera spingendo Disney ad escluderlo dalla saga dei “Pirati dei Caraibi” per le reazioni social e dell’opinione pubblica.

Il processo è diventato in breve tempo un’occasione per l’ex coppia di rivivere e rinfacciarsi reciprocamente tutte le accuse e i maltrattamenti che entrambi i coniugi asseriscono di aver ricevuto l’uno dall’altro.

Nel finale a Depp è stato riconosciuto un risarcimento di 15 milioni di dollari, ma anche ad Amber Heard un risarcimento di due milioni di dollari.

Relativo, quest’ultimo, agli effetti della pubblica accusa di Depp di aver mentito inventando tutti gli abusi subiti.

La disparità tra i risarcimenti è stata archiviata come una vittoria di Depp, della quale la Heard è ovviamente molto scontenta.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento