Davide Nicola

Tra ieri e oggi sono in arrivo a Torino oltre 3.000 tifosi della Salernitana. Moltissimi avevano già da tempo la Juve Card e quindi hanno potuto acquistare i biglietti negli altri settori. Lo spazio riservato agli ospiti, invece, è sold out. Caso più unico che raro si gioca tra due partite di Champions perché i bianconeri dopo la sconfitta di Parigi torneranno in campo già mercoledì 14 per affrontare il Benfica. Per questo Allegri oggi tiene fuori molti titolari e mette in campo Fagioli, Miretti, De Sciglio e altri che hanno trovato meno spazio. Non è per mancanza di rispetto verso l’avversario di turno ma per necessità. La Salernitana, invece, è alle prese con alcuni dilemmi di formazione. Nicola vorrebbe cambiare la linea difensiva inserendo Daniliuc dal primo minuto. Ma qui sono in gioco anche equilibri di spogliatoio e le parole del procuratore di Gyomber sono un chiaro segnale in tal senso. Mettere adesso lo slovacco in panchina significa andare incontro ad un sicuro problema, visto dal suo entourage hanno chiaramente messo le mani avanti. A centrocampo, invece, la coppia di esterni dovrebbe essere quella ormai consolidata (Candreva a destra, Mazzocchi a sinistra) mentre nei tre centrali potrebbe esserci Kastanos come titolare al posto di uno tra Vilhena e Maggiore. Ultimo dubbio per l’attacco. Dia è sicuro del posto mentre per l’altro posto sono in lizza Piatek, in pieno ballottaggio con Botheim, e Bonazzoli, con minori chance a disposizione.