koulibaly-aspetta-il-napoli:-tre-ipotesi-possibili

Koulibaly aspetta il Napoli: tre ipotesi possibili

NAPOLI – C’è sempre una verità dentro i rimbalzi irregolari d’un pallone: e pure nelle traiettorie sporche, alcune artatamente create dal vento, si riesce a far luce, con limpidezza. Falì Ramadani è un signore che parla poco, quasi niente, praticamente mai: se ne sta nell’ombra a gestire il proprio «mini-esercito» di talenti, lascia che intorno a sé si agiti il mercato e, con la prudenza e il buon senso ma soprattutto con riservatezza, osserva (quasi) dal buco della serratura ciò che capita intorno. Kalidou Koulibaly è un suo assistito, un pezzo grosso della scuderia, che diventa il soggetto del desiderio di un macro-cosmo ovviamente ingolosito dalla scadenza del contratto di un fuoriclasse fuori dalla norma: a giugno 2023, tra tredici mesi, si può salire comodamente sul K2 senza spendere un euro, offerta gratis ispirata dal tardivo intervento di Adl nell’operazione rinnovo. Falì Ramadani ha deciso, e scelto, di concedere al Corriere dello Sport-Stadio una dichiarazione sintetica e però efficace, praticamente una parabola che finisce all’incrocio dei pali, per spazzare via qualsiasi libera interpretazione intorno a quel «colosso» che stuzzica il calcio che conta: «Le quotidiane notizie che riguardano Kalidou Koulibaly e appaiono sistematicamente sui media mi spingono, in qualità di rappresentante del calciatore, a una semplice precisazione. In questo momento, non c’è alcuna trattativa con altri club che attiene al futuro di Koulibaly e siamo in attesa di incontrare il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, per definire la soluzione migliore per il calciatore e per il club». E dunque, la palla passa alla società, alla sua prossima offerta – ultima, definitiva? – per tentare di non perdere un capitale tecnico ed anche umano che inevitabilmente può alimentare i sogni di Barcellona e di Psg, di Chelsea e di chiunque altro stia alla finestra, perché il tempo vola e una stagione se ne va così, senza accorgersene.

Napoli, Koulibaly resta o parte?

Guarda il video

Napoli, Koulibaly resta o parte?

Mercato Napoli, il caso Koulibaly

Quindi, qual è o quale sarà la soluzione migliore per il calciatore e per il club? Non essendoci ancora offerte dall’estero o dall’Italia, di cui nessuno ha avanzato l’esistenza, ma esistendo corteggiatori, un piano-A potrebbe essere la cessione (a una cifra non inferiore ai 40 milioni), il piano-B potrebbe essere il rinnovo, e il piano-C prevedrebbe un lungo addio, da consumarsi nel corso dell’anno che verrà. Il Napoli ha smentito, ieri, con un comunicato la notizia che abbiamo riportato sul caso-Koulibaly, che rimane aperto o che può chiudersi, ovviamente, in presenza di un avvicinamento tra le parti e su cifre superiori ai tre milioni più bonus proposti tempo fa, per un costo complessivo di otto milioni di euro lordi.

Napoli, Osimhen possibile 'motore' del mercato: chi può uscire e gli obiettivi

Guarda la gallery

Napoli, Osimhen possibile ‘motore’ del mercato: chi può uscire e gli obiettivi

Napoli, le parole di Koulibaly e De Laurentiis

E poi altre cose le hanno dette i protagonisti in prima persona, solo qualche «ora» fa: il 19 maggio, attraverso Onze Mondial, Koulibaly, che è intellettualmente onesto, ha spalancato un orizzonte: «Napoli è una città difficile da lasciare perché la volontà dei tifosi ha un peso e De Laurentiis tiene in considerazione la loro opinione. A me non piace scontrarmi e se dovrò andarmene lo farò in maniera pulita e senza litigare. Per il momento sono tranquillo e sto bene a Napoli ma vedremo cosa accadrà al termine della stagione». E poi prima del triplice fischio di La Spezia, in una delle tante albe di vari nuovi giorni tormentati, Adl – 21 maggio, presentazione di «Race For The Cure» – senza schivare il problema, l’ha affrontato a modo suo, con una frase un po’ classica e assai ricorrente: «Kalidou è un simbolo del Napoli ma deve decidere lui. Noi, ovviamente, vogliamo che resti ma la gente non la si può mica obbligare». C’è una clessidra sul tavolo e granelli di sabbia che scivolano via.

Napoli, il nuovo azzurro Olivera si presenta ai tifosi

Guarda il video

Napoli, il nuovo azzurro Olivera si presenta ai tifosi

Related Posts

Lascia un commento