mare-fuori,-un-protagonista-della-serie-vince-il-premio-come-miglior-attore-rivelazione-a-venezia-79

Mare Fuori, un protagonista della serie vince il premio come Miglior Attore Rivelazione a Venezia 79

Con la vittoria di All the Beauty and the Bloodshed i è conclusa la 79.ma edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.Premiazioni che hanno parlato anche italiano. Oltre al Leone d’Argento per la miglior regia andato a Luca Guadagnino per il film “Bones and All”, un protagonista della serie di successo Mare Fuori ha ottenuto il Next Generation Award come migliore attore rivelazione.

Stiamo parlando di Nicolas Maupas, giovane 23enne nato a Milano ma di origini francesi. Dopo essersi fatto conoscere al grande pubblico ne Il professore, l’attore ha ottenuto la consacrazione grazie al ruolo di Filippo Ferrari, ovvero Chiattillo in Mare Fuori.

Le prime parole dopo la proclamazione sul suo profilo Instagram:

Non posso che ringraziare a gran voce @manintownofficial per questo riconoscimento.

Per me è una grande gioia e una nuova, importante tappa sulla strada per i miei sogni.

Grazie @federicopoletti e @davide_musto per la vostra fiducia, il vostro calore e per questa grande opportunità.

Grazie al Festival di Venezia, @cotrilspa e @campariofficial .

Grazie @zegnaofficial per aver vestito la mia emozione su questo red carpet.

Grazie super Ele @eleonoracecinelli per essere stata il mio angelo custode, così come Matteo @mpunto_comunicazione.

Grazie @atelier.ascari per averci raccontato con la tua arte.

Come riportato da Biccy.it, Nicolas Maupas ha poi  rilasciato un’intervista a Vogue dove ha raccontato tutta la sua felicità per questo importante riconoscimento:

Fa un certo effetto, e anche se non vengo per un film, il premio che ricevo mi riempie di gioia e mi dà l’occasione di respirare questa atmosfera internazionale molto creativa.

Essere qui è un onore, è una gioia, un sogno che si avvera. Venezia è un viaggio senza fine verso i miei più alti desideri, e camminare sul tappeto rosso che ha accolto i più grandi artisti del nostro cinema  mi riempie di energia e di speranza. Gratitudine e felicità mi ricoprono. L’impegno e la dedizione che questo lavoro richiede sono una continua spinta, un potente carburante e sono davvero felice che oggi mi abbiano portato qui. Continuerò sempre a sognare Venezia, così come continuerò a inseguire i miei sogni e il mio cinema.

Qui di seguito pubblichiamo l’elenco di tutti i premiati:

Concorso:

Leone d’oro al miglior film: All the Beauty and the Bloodshed, regia di Laura Poitras

Leone d’argento – Gran premio della giuria: Saint-Omer, regia di Alice Diop

Leone d’argento per la miglior regia: Luca Guadagnino per Bones and All

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile: Cate Blanchett per Tár

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile: Colin Farrell per Gli spiriti dell’isola (The Banshees of Inisherin)

Premio Osella per la migliore sceneggiatura: Martin McDonagh per Gli spiriti dell’isola (The Banshees of Inisherin)

Premio speciale della giuria: Gli orsi non esistono (Khers nist), regia di Jafar Panahi

Premio Marcello Mastroianni ad un attore o attrice emergente: Taylor Russell per Bones and All

Orizzonti:

Premio Orizzonti per il miglior film: Jang-e jahāni sevvom, regia di Houman Seyyedi

Premio Orizzonti per la miglior regia: Tizza Covi e Rainer Frimmel per Vera

Premio speciale della giuria: Chleb i sól, regia di Damian Kocur

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile: Vera Gemma per Vera

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile: Mohsen Tanabandeh per Jang-e jahāni sevvom

Premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura: Fernando Guzzoni per Blanquita

Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio: Snow In September, regia di Lkhagvadulam Purev-Ochir

Leone del futuro – Premio Venezia opera prima “Luigi De Laurentiis”

Saint-Omer, regia di Alice Diop

Venice Immersive:

Premio alla migliore esperienza: The Man Who Couldn’t Leave, regia di Chen Singing

Gran premio della giuria: From the Main Square, regia di Pedro Harres

Premio speciale della giuria: Eggscape, regia di German Heller

Orizzonti Extra, Premio degli spettatori – Armani Beauty:

Nezouh, regia di Soudade Kaadan

Venezia Classici:

Premio al miglior film restaurato: La farfalla sul mirino (Koroshi no rakuin), regia di Seijun Suzuki (Giappone, 1967)

Premio al miglior documentario sul cinema: Fragments of Paradise, regia di K.D. Daviso

Premi alla carriera:

Leone d’oro alla carriera: Catherine Deneuve e Paul Schrader

Related Posts

Lascia un commento