milano,-incendiato-un-bar-di-via-inganni-nella-notte:-danni-all'arredamento-interno-–-il-fatto-quotidiano

Milano, incendiato un bar di via Inganni nella notte: danni all'arredamento interno – Il Fatto Quotidiano

Un incendio è stato appiccato nella notte tra l’11 e il 12 di settembre al My Tiffany cafè, locale via Angelo Inganni, a Milano. La vetrata dell’attività è stata infranta in modo da creare un varco dove inserire della benzina e appiccare il fuoco all’interno del bar con una scintilla. Lo si legge sui giornali locali.

L’allarme è scattato poco prima dell’una, quando la titolare del caffè, una donna di 44 anni, ha chiesto aiuto alle forze dell’ordine. I pompieri sono riusciti a spegnere il rogo in pochi minuti, ma non è stato sufficiente a evitare che il bar subisse danni pesanti, soprattutto per quanto riguarda l’arredamento interno.

Ancora non si conosce né il responsabile – che ha fatto perdere le sue tracce – né il motivo del gesto. Gli agenti, con la collaborazione dei vigili del fuoco, hanno effettuato i primi rilievi. La proprietaria ha raccontato alla polizia di non aver mai subito minacce, né di avere sospetti su chi possa essere stato ad appiccare l’incendio.

Immagine d’archivio

Sostieni ilfattoquotidiano.it:

portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.

Grazie Peter Gomez

Articolo Precedente

Esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio in provincia di Catania: morta una persona

next

Related Posts

Lascia un commento