napoli,-da-ospina-e-mertens-a-koulibaly-e-ruiz:-all-in-per-quattro-assi

Napoli, da Ospina e Mertens a Koulibaly e Ruiz: all-in per quattro assi

NAPOLI – Una telefonata mancata, in questo caso, allunga l’attesa. Sì: De Laurentiis ha svelato di aver chiamato Ospina non più tardi di mercoledì per avere una risposta in merito alla proposta di rinnovo formulata prima della fine del campionato, ma David non ha risposto. E per il resto la storia non è troppo differente anche per Fabian e Mertens: Ruiz e il suo agente hanno chiesto quindici giorni per riflettere sul tema rinnovo, e tutto sommato, considerando che alla fine del campionato non è andato in scena il secondo, decisivo e attesissimo incontro programmato dopo il caffè con vista sul Golfo consumato sul terrazzo del suo appartamento di Palazzo Donn’Anna prima del Sassuolo, anche Dries, da ieri in ritiro con il Belgio, dovrà chiamare DeLa e chiarire le sue intenzioni in merito al prolungamento. Koulibaly, attualmente al lavoro con il Senegal per preparare le due gare di qualificazione alla prossima Coppa d’Africa, saprà invece qualcosa attraverso il suo manager, Fali Ramadani, in attesa di incontrare il presidente nei prossimi giorni. La sintesi? Il mercato del Napoli è inevitabilmente in stand-by: anche perché tanto Ospina, quanto Kalidou e Ciro, fanno parte della lista delle priorità di Spalletti per la squadra che verrà.

Spalletti:

Guarda il video

Spalletti: “Mercato? Vado in vacanza tranquillo”

Da Carletto

E allora, tutto fermo. Apparentemente fermo e bisognoso di un pizzico di ordine a cominciare dalla questione del portiere. David il colombiano, in scadenza il 30 giugno e di recente immortalato dai flash dei fotografi colombiani al concerto del duo portoricano reggaeton, Wisin y Yandel, insieme con l’ex azzurro Zuniga e l’ex milanista Yepes (con rispettive signore). La Colombia giocherà in amichevole domenica con l’Arabia Saudita, in trasferta, ma al di là di tutto l’idea dominante è che Ospina abbia atteso la fine degli impegni di un’altra squadra: il Real Madrid di Ancelotti, l’unico club che attraverso Carletto ha dimostrato interesse concreto e offerto prospettive prestigiose. Tutte da confermare, però: la Champions ha rallentato gli affari. Oltre al Napoli e all’idea Real, infatti, David ha ricevuto una proposta in Messico, ma la sua idea è proseguire in Europa.

A scadenza

Anche Fabian piace al Real e all’Atletico, ma lui ha ancora un altro anno di contratto: nessuna offerta da registrare, al momento, e ciò significa che se non arriverà una proposta appetibile per tutti, e se alla fine non cambierà idea sul prolungamento, potrebbe trascorrere l’ultima stagione in scadenza. Un po’ quello che potrebbe accadere con Koulibaly, altro uomo in scadenza 2023: Ramadani ha chiarito attraverso il Corriere dello Sport-Stadio che non ci sono offerte, dichiarando poi di essere «in attesa d’incontrare De Laurentiis per definire la migliore soluzione per Kalidou e il club». Il Barça, il Psg e il Chelsea sono ipotesi sullo sfondo: anche lui, in assenza di rinnovo o di un’offerta ritenuta congrua e cioè quantomeno vicina ai 40 milioni di valutazione iniziale, potrebbe restare a scadenza. Tutto tace anche sul fronte Mertens: il Napoli offre un contratto annuale con ingaggio compreso tra 1,2 e 1,5 milioni, mentre lui punta a un biennale. Alternative? Lo corteggiano in Brasile, in Qatar e a Dubai. Bloccato anche il rinnovo di Meret.

De Laurentiis: “Bernardeschi? Ci abbiamo parlato”

Guarda il video

De Laurentiis: “Bernardeschi? Ci abbiamo parlato”

Related Posts

Lascia un commento