napoli-pronto-ad-abbracciare-raspadori:-la-strategia-di-de-laurentiis

Napoli pronto ad abbracciare Raspadori: la strategia di De Laurentiis

Giacomo Raspadori costa 35 milioni di euro: il prezzo è fatto e il Napoli lo conosce. Ma De Laurentiis tratta, prova a limare e a limitare la portata di un investimento che però il pianeta azzurro vuole. Tutti, dal presidente a Spalletti, passando per Giuntoli. E poi lui: Jack. Che ha scelto e lo ha anche comunicato al Sassuolo: ha l’accordo economico con il club di DeLa e aspetta. Vuole la Champions. Una nuova esperienza.

Lo scatto

E allora, lo scatto. Sì, De Laurentiis deve fare in fretta per definire nei termini indicati da Giovanni Carnevali un affare che in qualche modo lancerebbe la successione di Mertens: “La nostra idea è quella di porre termine alle trattative nel giro di pochi giorni per concentrarci sul campionato“, ha ribadito l’ad del Sassuolo. Tra l’altro impegnato nella ricerca di un potenziale sostituto. Il Napoli, però, riflette sulla formula – magari un pagamento dilazionato in tre anni – e tratta. Dicevamo: prova a ridurre la spesa, forte della volontà di Raspadori e soprattutto di una posizione confermata al club emiliano dal suo manager, Tullio Tinti: non ha intenzione di rinnovare il contratto da 700mila euro a stagione fino al 2024 e anzi ha già trovato l’intesa sull’ingaggio con il Napoli. Più del triplo: 2,5 milioni annui fino al 2027 più i bonus. E la Champions. Tutto pronto. O quasi: serve lo scatto.

La formazione del Napoli di Spalletti con Kepa e Raspadori

Guarda la gallery

La formazione del Napoli di Spalletti con Kepa e Raspadori

Related Posts

Lascia un commento