napoli,-un-ragazzo-conteso-dietro-l’assalto-con-l’acido-alle-due-sorelle

Napoli, un ragazzo conteso dietro l’assalto con l’acido alle due sorelle

napoli

PUBBLICITA

Napoli. C’è un ragazzo conteso dietro l’assalto con l’ alle due sorelle del avvenuto l’altra notte al corso Amedeo di Savoia.

Elena e Federica di 24 e 17 anni hanno riportato gravi ferite da ustioni al volto e alle braccia ma dopo aver ricevuto le cure nel reparto grandi ustionati del Cardarelli sono tornate a casa. Ci vorrà tempo prima di riprendersi e poi si dovranno sottoporre ad interventi chirurgici.

Nel frattempo hanno denunciato in Questura quanto accaduto provando a fare luce su chi potrebbe aver deciso un agguato così violento. E così è emerso che il vero obiettivo dell’assalto all’ era la sorella maggiore ovvero Elena e che dietro ci sia una storia con un ragazzo conteso con una coetanea conosciuta e con la quale nelle scorse settimane ci sarebbe stato uno scontro social.

le due ragazze abitano in vicoletto dei Cinesi e proprio in quella zona che si sono concentrate le indagini della squadra mobile di per fare luce all’ennesimo episodio di violenza giovanile per le strade di Napoli. L’escalation di fatti del genere hanno spinto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, a concordare con il prefetto, Claudio Palomba, la convocazione immediata di una riunione del Comitato per l’Ordine e la sicurezza pubblica.

La riunione e’ convocata per mercoledi’ 1 giugno. “La sicurezza in città – spiega Manfredi – rappresenta una priorità per l’amministrazione, soprattutto alla luce degli ultimi casi di cronaca.Il tavolo di confronto, e la conseguente azione  e’ divenuto urgente per dare risposte al territorio, come già sta facendo il Comune con gli interventi massivi messi in campo dalla municipale nei diversi quartieri cittadini maggiormente frequentati”.

A quanto si apprende, il sindaco Manfredi chiederà “la massima collaborazione istituzionale” a tutti i soggetti competenti in materia di sicurezza urbana e lotta alla criminalità.

Related Posts

Lascia un commento