nord-stream,-gazprom-minaccia-nuovi-tagli-del-gas:-«flussi-al-20%-per-colpa-delle-sanzioni»

Nord Stream, Gazprom minaccia nuovi tagli del gas: «Flussi al 20% per colpa delle sanzioni»

Gazprom ha ricevuto alcuni documenti dalle autorità canadesi di Siemens con chiarimenti in merito alle esenzioni dalle sanzioni imposte alle turbine a gas della centrale Nord Stream. Tuttavia, le preoccupazioni restano da parte della Russia, ha riferito Gazprom in una nota citata da Interfax. «I documenti sollevano ulteriori domande e ci sono ancora questioni aperte in merito alle sanzioni dell’Unione Europea e del Regno Unito». La società riferisce che il gasdotto Nord Stream opera al 40% della sua capacità, ma una delle due turbine – aveva annunciato il presidente russo Vladimir Putin – a fine mese verrà fermata per manutenzione. «La soluzione del problema è importante – dice il colosso russo del gas – per la consegna del motore alla Russia e la revisione urgente di altri motori a turbina per la stazione di compressione di Portovaya».

La turbina di Siemens era stata inviata per riparazione in Canada, ed era stata poi sottoposta a sanzioni internazionali dopo lo scoppio della guerra in Ucraina. «Se non verrà sbloccato il ripristino della turbina inviata in Canada – minaccia Gazprom – ne resterà solo una in funzione e la capacità di flusso si dimezzerà al 20%». Gazprom è la principale multinazionale russa, controllata dal governo della Federazione, nel settore dell’estrazione e della vendita del gas. Nord Stream è il gasdotto lanciato nel 2011 che collega Mosca a Berlino, e che solo nel 2021 ha trasportato 59,2 miliardi di metri cubi di gas naturale, secondo quanto riferisce Interfax. I dubbi sulle forniture hanno fatto schizzare di nuovo i prezzi: al momento i future sul gas ad Amsterdam, benchmark europeo del costo del metano, sono avanzati del 5,1% a 168 euro al megawattora, dopo aver toccato un massimo di 170,6 euro (+6,7%)

Continua a leggere su Open

Leggi anche:

L’articolo Nord Stream, Gazprom minaccia nuovi tagli del gas: «Flussi al 20% per colpa delle sanzioni» proviene da Open.

Related Posts

Lascia un commento