osimhen,-la-promessa-che-ha-commosso-i-tifosi-dopo-roma-napoli

Osimhen, la promessa che ha commosso i tifosi dopo Roma-Napoli

Protagonista in campo, con il gol della pesantissima vittoria del Napoli in casa della Roma, destinato fin d’ora a entrare nella classifica delle reti più belle del campionato, ma anche fuori, grazie al proprio grande cuore. Victor Osimhen si è messo definitivamente alle spalle l’infortunio subito alla prima in Champions League con il Napoli contro il Liverpool, che lo ha tenuto fuori per un mese, riprendendosi il posto da titolare a suon di gol pesanti.

Roma-Napoli, le pagelle azzurre: Lozano fa male e Kim domina, zattera Lobotka

Guarda la gallery

Roma-Napoli, le pagelle azzurre: Lozano fa male e Kim domina, zattera Lobotka

Roma-Napoli, il dialogo Osimhen-Abraham diventa virale

Al termine del match contro la formazione di José Mourinho, inoltre, il centravanti nigeriano si è reso protagonista di un gesto generoso e commovente, riportato da Oma Akatugba, giornalista e amico personale di Victor, lo stesso che aveva divulgato le foto diventate subito virali che ritraevano Osimhen intento a consolare fuori dallo stadio Tammy Abraham al termine del posticipo dell’Olimpico.

Osimhen e l’incontro con lo steward dell’Olimpico dopo Roma-Napoli

Attraverso il proprio profilo Twitter Akatugba ha raccontato l’incontro avvenuto fuori dallo stadio tra un giovane steward dell’Olimpico, grande fan di Osimhen, e il numero 9 azzurro, preceduto da un colloquio tra Oma e il ragazzo in questione, emozionato dal poter incontrare il proprio mito: “Mentre aspettavo Victor dopo la partita in questo luogo dove solo amici, familiari, intimi confidenti e agenti possono accedere, ho visto questo ragazzo che lavorava come uno degli steward. Mi ha chiesto chi stessi aspettando, ho detto Victor Osimhen. Ha detto ‘oh, è il mio idolo’ e ha preso rapidamente il telefono per mostrarmi tutte le foto di Victor sul suo telefono. Così mi ha chiesto di realizzare il suo sogno che era incontrare Victor e fare una foto con lui. Gli ho detto che lo avrei portato da Victor. Forse per dire grazie, mi ha chiesto un selfie. Dopo i selfie, mi ha chiesto il nome su Instagram per potermi taggare. ‘Quando ha visto il mio nome, ha detto ‘oh, tu sei Oma!! Ti conosco.’ Ti seguo già“.

Napoli, il grande cuore di Victor Osimhen

La parte più emozionante ha però riguardato l’incontro tra il giocatore e lo steward, con il fuoriprogramma per il rimprovero subito dai datori di lavoro del ragazzo, seguito dal “regalo” di Osimhen, che ha promesso al proprio “follower” di cercargli un nuovo impiego: “Quando Victor è arrivato ha chiesto di sedersi con lui e parlare – prosegue il racconto social di Akatugba – Il ragazzo tremava perché non riusciva a credere a quello che stava succedendo. Ha detto che il suo sogno si era avverato e non si aspettava tutto questo. Poi è venuta una signora, probabilmente la direttrice degli steward, e ha chiesto al ragazzo di togliersi la pettorina, di ridargliela e di andarsene. Forse aveva aggirato le regole sedendosi con un giocatore durante il lavoro. Con mia sorpresa, Victor è intervenuto e detto alla signora che non avrebbe dovuto licenziarlo. A causa di problemi linguistici, non siamo riusciti a risolvere la questione e Victor ha chiesto al ragazzo quanto lo pagavano. Lui ha risposto e Victor gli ha detto che qualcuno l’avrebbe contattato presto per un lavoro. Il ragazzo ha detto che incontrare Victor gli bastava, che non gli importava se l’avessero licenziato. Sua madre o suo padre (non ricordo più) viene dall’Etiopia. Era assolutamente gioioso nonostante avesse perso il lavoro“.

Osimhen-steward, la precisazione della Roma

In serata, vista l’eco della vicenda, la Roma ha fatto sapere che il ragazzo lavora per una società di servizi che offre personale anche al club giallorosso, ma non è un dipendente. Non solo: il ragazzo è stato regolarmente pagato e non è stato “licenziato” ma, avendo trascurato in quel momento i propri compiti, è venuta meno l’opportunità che continui a prestare servizio all’Olimpico. Solo quando c’è la Roma, però, perché continuerà a lavorare con la società di servizi in altre circostanze ed eventi.

Abraham e Osimhen insieme dopo Roma - Napoli: ecco cosa si sono detti

Guarda il video

Abraham e Osimhen insieme dopo Roma – Napoli: ecco cosa si sono detti

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Related Posts

Lascia un commento