ospedali,-bollette-milionarie:-rischio-chiusura-servizi-medici,-infermieri-e-oss-chiamati-al-risparmio-energetico.

Ospedali, bollette milionarie: Rischio chiusura servizi. Medici, Infermieri e OSS chiamati al risparmio energetico.

Ospedali, bollette milionarie. Medici, Infermieri e OSS chiamati al risparmio energetico. Aziende in forte crisi, si rischia la chiusura di servizi non essenziali.

Bollette milionarie portano le Aziende Sanitarie in piena crisi.

Il caso dell’ospedale Cardarelli, dove il Direttore Generale Antonio D’Amore ha divulgato l’importo della bolletta della luce, è eclatante ma non isolato. Se il più grande ospedale del sud dovrà pagare 11 milioni, anche gli altri non scherzano.

Nell’attesa della stangata, a tremare sono praticamente tutti: servizi privati, servizi pubblici. E potrebbero saltare in fretta convenzioni fra pubblico e privato, perchè i costi diventano insostenibili.

Il rischio è quello di dover ridurre o chiudere i servizi non essenziali. Lo sanno bene i direttori di dipartimento di alcune aziende del centro nord, che ci risulta essere già stati contattati per iniziare a progettare un piano in questo senso.

Al momento però la soluzione più papabile riguarda l’accorpamento dei servizi o la centralizzazione di ambulatori, day hospital e attività sanitarie che non salvaguardino la vita stessa dei cittadini.

Le Aziende si stanno anche muovendo nel promuovere comportamenti energicamente responsabili da parte di Medici, Infermieri e OSS. Eliminare lo spreco di risorse è sempre cosa buona, a prescindere dalla crisi energetica.

Related Posts

Lascia un commento