oss-finge-di-essere-positivo-per-non-andare-a-lavoro-ma-si-tradisce-e-viene-licenziato.

OSS finge di essere positivo per non andare a lavoro ma si tradisce e viene licenziato.

OSS finge di essere positivo per non andare a lavorare ma si tradisce e viene licenziato. Il collega fa tutto da solo e alla fine perde il posto di lavoro.

OSS finge di essere positivo ma poi si tradisce da solo e perde il posto di lavoro.

La segnalazione verificata ci arriva dal Veneto.

A inizio luglio un operatore socio sanitario di 32 anni ha chiamato la struttura dove lavorava per comunicare il suo stato di positività, a quanto pare non riscontrato da nessun tampone.

Lo stesso utilizzava poi il giorno libero per scendere al mare in Emilia Romagna. Nel folle piano del collega è subentrata una pubblicazione sui social networks che faceva intendere che fosse in vacanza, poi cancellata.

L’Azienda ha aperto un provvedimento disciplinare ai danni dell’oss, licenziandolo per giusta causa. Dopo è pure emerso che non esisteva traccia di un tampone ufficiale che testimoniasse la sua positività.

L’articolo OSS finge di essere positivo per non andare a lavoro ma si tradisce e viene licenziato. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento