per-i-novax-nadal-crolla-in-conferenza-stampa-(ma-era-un-crampo-il-2011)

Per i novax Nadal crolla in conferenza stampa (ma era un crampo il 2011)

Per i novax Nadal crolla in conferenza stampa: questo il contenuto di un video decontestualizzato che circola su profili e canali telegram a con tematiche antivacciniste come “attacco in diretta”.

Per i novax Nadal crolla in conferenza stampa (ma era un crampo il 2011)
Per i novax Nadal crolla in conferenza stampa (ma era un crampo il 2011)

In realtà basterebbe guardare il titolo originale che sui canali Telegram è stato riprodotto per estratti e a qualità ridotta.

Titolo che fornisce una preziosa indicazione:

Rafael Nadal Cramps Up During Press Conference | US Open 2011

Ovvero:

Rafaale Nadal subisce un crampo durante una conferenza stampa all’US Open 2011

Sappiamo ora che la Pandemia da COVID19 ha una ufficiale luogo e data di nascita: mercato di Wuhan a Novembre del 2019.

Ovviamente se la pandemia è nata nel 2019, Nadal non poteva essersi vaccinato nel 2011 (anche se ci sono complottisti che credono seriamente nel viaggio nel tempo come possibilità).

Per i novax Nadal crolla in conferenza stampa (ma era un crampo il 2011)

In realtà stiamo parlando di una conferenza stampa del 2011, cosa che abbiamo spiegato e preciseremo riportando un articolo d’epoca.

Nella quale Nadal spiegò che una combinazione del prolungato sforzo fisico (due ore di corsa continua sul campo) e le condizioni climatiche calde avevano portato a subire un crampo “avvenuto sfortunatamente in una situazione pubblica”.

Nadal, per le sue posizioni vacciniste, è la vittima predestinata delle fake news novax e a tema “nessuna correlazione”, ovvero quegli utenti alla caccia di malori e decessi, con punti bonus se colpiscono gli odiati “vaxati” o coloro rei di “pubblicizzare” l’attività vaccinale.

Livore o pubblicizzazione che sovente vediamo anche contro soggetti che famosi non sono.

Nadal inoltre è il protagonista di molte simili storie a causa della sua cronica sindrome di Muller-Weiss, una malattia degenerativa ossea che lo colpisce in modo fortemente sintomatico dal 2005.

La citata sindrome di Muller-Weiss è una displasia dello scafoide, un osso del piede che cresce “storto e deformato” per farsi capire, con alterazione del carico che porta alla necrosi del piccolo osso con forme dolorose e gravi limitazioni del movimento.

Nel 2005 lo scafoide ammalato di Nadal si è spezzato, rinsaldandosi con un callo osseo che ha ulteriormente peggiorato la situazione.

Un intervento chirurgico è impossibile, in quanto i postumi impedirebbero per sempre a Nadal la prosecuzione della sua carriera atletica, che al momento prosegue con gravi dolori sorretti da una forza di volontà tale da stupire la stessa comunità medica.

Forza di volontà che vorremmo abbia chi diffonde queste fake news perché la smetta.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Related Posts

Lascia un commento