Poco sensato esempio di Pillon per convincerci che la legge sull’eutanasia non sia adeguata

poco-sensato-esempio-di-pillon-per-convincerci-che-la-legge-sull’eutanasia-non-sia-adeguata

Il senatore leghista Simone Pillon ne ha detta un’altra delle sue, evidenziando come non conosca realmente ciò che accadrà nel momento in cui sarà approvata in Italia la legge sull’eutanasia. Proprio quest’argomento è stato oggetto di un nuovo post sul suo profilo social, dichiarando come con tale legge verrà punito chi salverà una persona intenta a suicidarsi.

Cosa dice Pillon a proposito della legge sull’eutanasia

C’è un bel po’ di confusione a riguardo, Simone Pillon ha parlato nuovamente a vanvera, creando molta ilarità tra coloro che hanno avuto modo di leggere questo suo particolare post. Il senatore leghista, come molti sapranno, ha già manifestato la sua contrarietà alla legge ddl ZAN, ora è contro l’eutanasia, ma solo perché secondo lui chi salva la vita ad un suicida potrà finire sotto processo.

Mentre per Pillon prima chi salvava la vita ad una persona pronta a farla finita era considerato un eroe, ora non sarà così se sarà approvata la legge sull’eutanasia. Stando a quanto riportato da Pillon il vecchio eroe diventerà invece una sorta di delinquente, verrà processato per violenza privata. Si tratta in realtà di un’affermazione assolutamente errata e che evidenzia come il senatore leghista non conosca effettivamente la legge sull’eutanasia.

Negli altri Paesi, dove questo tipo di legge è presente da tempo, non è assolutamente semplice riuscire ad ottenere tale procedura. Ci sono infatti dei canoni ben precisi da rispettare, come quello di soffrire di disturbi davvero gravi e dimostrare di aver fatto tutto il possibile per risolvere il problema di salute. Dunque, dopo aver parlato a più riprese del ddl Zan, come evidenziato anche di recente, ora tocca concentrarsi sulla legge per l’eutanasia.

Il soggetto che potrà chiedere l’eutanasia dovrà essere realmente molto sofferente e dimostrare che questa sua patologia lo ha portato ad avere disturbi psichici di rilievo. Non si potrà applicare l’eutanasia se semplicemente una persona depressa sta pensando al suicidio. Pillon ha sbagliato ad ipotizzare cose che non sono assolutamente reali, la legge sull’eutanasia è tutt’altro ed ancora una volta ha dimostrato di essere poco informato sulla realtà dei fatti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.