prima-la-rissa-a-mezzocannone-poi-gli-insulti-ai-poliziotti,-scatta-l'arresto

Prima la rissa a Mezzocannone poi gli insulti ai poliziotti, scatta l'arresto

Prima la rissa a Mezzocannone poi gli insulti ai poliziotti, scatta l’arresto.  Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Mezzocannone per una segnalazione di rissa. I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da un uomo il quale ha raccontato che, poco prima, era stato aggredito per futili motivi da alcune persone che si erano poi allontanate; in quel momento, è giunto un altro uomo, estraneo alla vicenda, che senza alcun motivo ha iniziato ad inveire contro di loro e a minacciarli.

Gli agenti hanno provato calmarlo, ma lo stesso ha cominciato a spintonarli e ad aggredirli fin quando, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, lo hanno bloccato.

L.M.M. stato arrestato per lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.

CONTROLLI A MIANO

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Scampia, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Miano hanno notato una persona a bordo di uno scooter che, dopo essersi avvicinata ad un gruppo di ragazzi, ha ceduto qualcosa ad uno di essi  in cambio di una banconota per poi allontanarsi.

I poliziotti lo hanno seguito e  hanno visto l’uomo in vico Vincenzo Valente prelevare qualcosa da una busta occultata tra alcune piante a bordo strada, pertanto lo hanno raggiunto e bloccato trovandolo in possesso di due involucri con della marijuana e 725 euro; inoltre, hanno rinvenuto nella busta 82 involucri con 56 grammi della stessa sostanza. G.C., 49enne, stato arrestato per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Related Posts

Lascia un commento