reggio-calabria,-cittadini-incontrano-il-prefetto:-percorso-per-affrontare-le-emergenze-dei-quartieri

Reggio Calabria, cittadini incontrano il Prefetto: percorso per affrontare le emergenze dei quartieri

Prefettura Reggio Calabria Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Un tavolo inter-istituzionale in Prefettura di Reggio Calabria a cui ha partecipato una delegazione del Gruppo MITI Unione del Sud e della Rete dei Comitati di quartiere

Si è tenuto ieri presso la Prefettura di Reggio Calabria un tavolo inter-istituzionale in tema di sicurezza in città. Al tavolo, in qualità di promotori dell’istanza inoltrata al Prefetto Massimo Mariani, ha partecipato una delegazione del Gruppo MITI Unione del Sud e della Rete dei Comitati di quartiere di Reggio Calabria. Tra i rappresentanti istituzionali e amministrativi erano presenti il Prefetto, il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, il Questore, il Comandante provinciale dei Carabinieri, il Dirigente e il Comandante della Polizia Metropolitana, l’Assessore comunale al ramo e il Comandante della Polizia Municipale. “In tale sede, partendo dalla discussione dalle problematiche più tangibili in città, soprattutto nelle zone più disagiate come il Rione Marconi – si legge nella nota Il Gruppo MITI Unione del Sud e la Rete dei Comitati di quartiere di Reggio Calabria – , si sono tracciati gli indirizzi per avviare una collaborazione tra istituzioni e cittadini con il fine di costituire un organo collegiale partecipato che si riunirà periodicamente per affrontare specifiche tematiche ed emergenze del territorio, per le quali andranno costruite congiuntamente azioni, misure e piani di intervento”.

“Ringraziando quindi il Prefetto e gli altri rappresentanti istituzionali e amministrativi presenti, non possiamo che descrivere l’evento come un risultato straordinario dato che in un territorio come Reggio Calabria, oggi più che mai, vi è il bisogno di sentire vicina la presenza delle Istituzioni e di lavorare insieme per migliorare la qualità di vita in città, anche attraverso lo sviluppo di un processo culturale finalizzato a coinvolgere sempre più cittadini”, conclude il comunicato.


Related Posts

Lascia un commento