salernitana,-colpo-grosso-all'olimpico,-battuta-3-1-la-lazio.

Salernitana, colpo grosso all'Olimpico, battuta 3-1 la Lazio.

SalernitanaÕs Federico Fazio jubilates after scoring the 1-2 goal during the Italian Serie A soccer match SS Lazio vs US Salernitana at Olimpico stadium in Rome, Italy, 30 October 2022. ANSA/ANGELO CARCONI

Impresa della Salernitana all’Olimpico dopo un bell’avvio della Lazio: occasioni per Felipe Anderson (che segna ma è in fuorigioco) e Pedro (diagonale destro che scheggia il palo), poi Luis Alberto verticalizza alla perfezione per Zaccagni, che la sblocca.

Nella ripresa la Salernitana la ribalta con un gran gol dell’ex Candreva, la rete di Fazio e quella di Dia.

Giallo pesante per Milinkovic-Savic: diffidato, salterà il derby. Finisce 3-1 per la Salernitana.

Da rimarcare, purtroppo, ancora una volta, gli ululati di stampo razzista della curva laziale nei confronti dei calciatori di colore della Salernitana Dia e Coulibaly.

L’allenatore della Salernitana Davide Nicola ha parlato a DAZN dopo la vittoria per 3-1 sul campo della Lazio: “Siamo soddisfatti e contenti per il livello della partita che abbiamo fatto. Avevo detto che la Lazio era una squadra che ci costringeva a fare uno step migliorativo. Abbiamo fatto bene nei primi 35 minuti, forse dovevamo accompagnare di più sugli attacchi laterali, cosa che abbiamo fatto nel secondo tempo. C’è stato un momento in cui la Lazio pressava molto ma siamo stati bravi a gestire il momento, siamo però sempre stati squadra, ordinati e compatti e i ragazzi si sono tolti una grande soddisfazione. È la prima vitoria qui nella storia della Salernitana e poi la Lazio veniva da un filotto. Noi cerchiamo sempre di giocare esprimendo quello che proviamo in settimana. Abbiamo avuto una sconfitta che ci può stare in serie A, la crescita avviene nel percorso, è impensabile non sbagliare mai ma ci aveva dato però un po’ di fastidio. Abbiamo dovuto iniziare un nuovo lavoro. Terza vittoria in quattro partite non è una cosa di poco conto in Serie A. Credo in tutti i ragazzi della rosa, non distinguo tra vecchi e nuovi. Sono contento di quelli da cui siamo ripartiti perchè hanno aiutato l’inserimento dei nuovi e hanno dato il loro contributo ma non facciamo differenze. Dia non si era allenato in settimana ma è stato bravo a dare il suo contributo per consolidare la partita. Contento in particolare per Bradaric che ha sfruttato l’occasione dando continuità all’ottima partita con lo Spezia. Daniliuc cresce in maniera importante. L’obiettivo ora è fare del nostro meglio e cercare di esprimere un gioco che sia apprezzato, ci saranno momenti buoni e meno buoni ma il lavoro che stiamo facendo può dare i risultati sperati”.

Related Posts

Lascia un commento