sondaggi,-fdi-primo-partito-del-centrodestra-nelle-regioni-“leghiste”

Sondaggi, Fdi primo partito del centrodestra nelle regioni “leghiste”

In Veneto, Lombardia e Piemonte alle prossime elezioni del 25 settembre probabilmente assisteremo a un fenomeno molto curioso. Fratelli d’Italia è candidato a sorpassare la Lega nelle regioni del Nord storicamente guidate dal Carroccio. E il distacco tra i due partiti, secondo alcuni sondaggi, sembra addirittura incolmabile. Visto che in alcuni casi ammonta anche a dieci punti percentuali. Cinque anni fa i rapporti di forza erano invertiti. A parlare del fenomeno oggi è il Fatto Quotidiano, che cita alcune rilevazioni “riservate” che circolano nei report di Youtrend. E dicono che al Nord in media Fdi è al 25% contro il 18% della Lega.


Veneto, Lombardia e Piemonte

Per quanto riguarda il dettaglio delle regioni, nel Veneto guidato da Luca Zaia Fdi arriverebbe a sfiorare il 30%. Contro il 18-20% della Lega. Cinque anni fa il Carroccio prese il 32% (quasi il doppio della media nazionale) e Fdi il 4%. Una situazione che gli iscritti della regione spiegano con la perdita dell’attenzione verso i temi identitari: autonomia, sicurezza e impresa. In Lombardia invece la situazione è più fluida. Qui il partito di Giorgia Meloni supera il 20% e in alcune zone tocca il 23-25%. Contro il 18-20% della creatura di Matteo Salvini. Molto più ampio il distacco in Piemonte. Dove invece Fratelli d’Italia è data al 24-26% mentre la Lega arranca al 14-16%. Dieci punti in più.


E il fatto che Fdi vada benissimo proprio nelle zone dove la Lega è più in difficoltà fa dire ai sondaggisti come Antonio Noto di Noto Sondaggi che Meloni potrebbe prendere più voti in termini assoluti al Nord rispetto che al Sud. Questo perché Fdi accresce il suo potenziale pescando proprio tra gli elettori delusi del Carroccio. Per questo nel Mezzogiorno cresce di meno: perché lì i consensi della Lega sono storicamente minori. Per essere precisi, secondo il sondaggista quel tipo di elettorato prima sceglieva Forza Italia, poi è passato al Carroccio e oggi sta su Meloni.

Continua a leggere su Open

Leggi anche:

Related Posts

Lascia un commento