stabilimento-di-pale-eoliche-ecosostenibili-nel-porto-di-brindisi-–-senza-colonne-news-–-quotidiano-di-brindisi

Stabilimento di pale eoliche ecosostenibili nel porto di Brindisi – Senza Colonne News – Quotidiano di Brindisi

Uno stabilimento produttivo per la realizzazione di pale eoliche in tessuto ecosostenibile, sviluppate dalla start -up scozzese ACT Blade, sarà presto realizzato nella ‘Zona economica specialè Adriatica del porto di Brindisi. Lo comunica la stessa start-up precisando che l’iter autorizzativo non è ancora concluso ma da settimane sono in corso contatti tra la società, il Comune di Brindisi e gli altri enti coinvolti nel procedimento. A investire in ACT Blade sarà la Orienta Capital Partners attraverso il progetto ‘FAR Evolution’.

L’obiettivo è realizzare uno stabilimento per la produzione di «un’innovativa pala ecosostenibile per turbine eoliche realizzata con una struttura interna in materiale composito, e completamente rivestita in tessuto». Pale eoliche che possono essere «fino al 32% più leggere, produrre il 9% in più di energia, e quindi ridurre il costo di produzione dell’energia eolica fino al 7%». «Siamo molto soddisfatti di questo investimento che – afferma Sabrina Malpede, cofondatrice e ceo di ACT Blade – ci consentirà di avviare l’industrializzazione delle nostre innovative pale ACT, producendo quindi ancora più energia, ancora più pulita.

Per di più, abbiamo scelto di insediarci in Italia. Insieme alle istituzioni stiamo mettendo a punto i dettagli di questo progetto che porterà lavoro e ricchezza al territorio». «Siamo molto felici – riferisce Augusto Balestra, socio fondatore di Orienta Capital Partners – di portare il nostro contributo a questa società. L’obiettivo è supportare ACT Blade nel processo di crescita, in particolare nell’industrializzazione e commercializzazione di queste straordinarie pale eoliche».

Related Posts

Lascia un commento