sulla-barca-da-50mila-euro-con-abiti-firmati-grazie-al-reddito,-il-video-di-‘o-brasiliano-indigna-il-web

Sulla barca da 50mila euro con abiti firmati grazie al reddito, il video di ‘O Brasiliano indigna il web

“Vita da reddito di cittadinanza, sulla barca da 50mila euro, con la borsa Gucci e il costume Armani. E menomale che prendo il reddito!” queste le parole di ‘O Brasiliano, noto personaggio seguito da oltre 100mila persone su TikTok, in un video che sta spopolando sul social. Il filmato è stato ripreso e commentato dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

“Questi personaggi scherzano sul reddito di cittadinanza in cerca di notorietà. È qualcosa di indegno visto che tanta gente ha DAVVERO bisogno di questo sostegno economico e magari non lo prende per colpa di cialtroni e disonesti” è il commento del consigliere.

DAL NOSTRO ARCHIVIO | Lite trash in diretta tra il tik-toker Marcello ‘o Brasiliano e Boxer, manager di Rita De Crescenzo [ARTICOLO 29/10/2022]

Durante una trasmissione televisiva, in onda su Tv Campane, incentrata su personaggi dei social e neomelodici napoletani è scoppiata una furiosa lite che è quasi sfociata in rissa tra il tik-toker Marcello ‘o Brasiliano ed il manager di Rita De Crescenzo tale “Boxer”. Tutti questi soggetti hanno un grande seguito popolare sui territori soprattutto in determinati ambienti. Sono ospiti a battesimi, comunioni, matrimoni e anche a festeggiamenti per scarcerazioni di boss o criminali vari.

Urla minacce, promesse di vendette corporali (tutto in perfetto stile delinquenziale) durante la diretta televisiva che è stata trasformata in un circo del degrado e della vergogna.  Tra i due era già diverso tempo che non correva buon sangue, infatti lo scorso settembre fu resa nota sul web una chat WhatsApp in n cui i tik-toker si scambiano offese, insulti e minacce.

“Uno squallore indicibile. Come è possibile che questi soggetti siano protagonisti di trasmissioni televisive? Alcuni di loro sono personaggi molto discutibili, anche per le loro vicende personali e giudiziarie. Il risultato è uno spettacolo basato sul degrado, sulla violenza, verbale e fisica, e su quegli stereotipi da cui la parte sana di Napoli tenta da decenni di liberarsi. Siamo inorridì da questa deriva culturale, da questi pseudo-influencer che propongono squallore e scende indecorose, da chi li utilizza per gli spettacoli e anche da chi li segue e li sostiene e li erge a modelli di vita per sé e per i propri figli. Da tempo lanciamo inascoltati l’allarme su questi soggetti e la deriva sociale, culturale e criminale di cui sono protagonisti sui nostri territori. Un fenomeno sottovalutato come gli altarini dedicati ai clan e ai baby rapinatori” ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli a cui moltissimi indignati cittadini si sono rivolti.

Related Posts

Lascia un commento