tragedia-a-novara,-diciassettenne-muore-travolto-da-un-treno:-fuggiva-dai-carabinieri

Tragedia a Novara, diciassettenne muore travolto da un treno: fuggiva dai carabinieri

Dramma a Novara: diciassettenne muore investito da un treno per sfuggire ai carabinieri. È accaduto a Dormelletto, sul lago Maggiore, e la vittima è un ragazzo di origine magrebina, clandestino e senza fissa dimora.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il diciassettenne stava scappando dai carabinieri dopo un tentativo di furto quando è avvenuto l’incidente. Insieme a un complice, poco dopo la mezzanotte tra il 4 e il 5 novembre, aveva mandato in frantumi il vetro e forzato le sbarre della porta posteriore di una farmacia, facendo scattare così l’allarme. Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta sul posto e ha intercettato i due giovani in fuga. Alle spalle della farmacia presa di mira corre tutta la massicciata ferroviaria della linea del Sempione: i due ragazzi sono scappati a piedi, rincorsi dai carabinieri del Radiomobile di Arona, e mentre un ventiduenne algerino è stato fermato, il complice minorenne non si è fermato e ha tentato di attraversare i binari proprio mentre transitava un treno merci.

Il diciassettenne fuggiva dai carabinieri dopo un tentativo di furto: si trattava di un giovane magrebino senza fissa dimora

Treno che purtroppo lo ha colpito in pieno. Il ragazzo è morto sul colpo. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 la cui équipe non ha però potuto far altro che constatare il decesso del ragazzo. Le indagini sull’accaduto sono coordinate dalla Procura di Verbania. Entrambi i giovani, a quanto si apprende, erano già noti alle forze dell’ordine per piccoli precedenti analoghi. Vivevano di espedienti e risulterebbero vivere più nel Milanese che nella zona dove del Novarese. Dormelletto, dove sono accaduti i fatti, si trova a circa 50 chilometri a nord di Novara, vicino alla sponda sinistra del Lago Maggiore. La linea ferroviaria che porta in Svizzera attraversa l’abitato ed è molto trafficata anche di notte, con frequenti convogli merci sulla linea. Il 22enne fermato dai carabinieri è stato denunciato a piede libero per tentato furto, si trova nella caserma dei carabinieri di Arona per essere ascoltato.

Francesca Mainardi

Related Posts

Lascia un commento