una-lettura-sugli-schiaffi-ai-tifosi-del-milan-dagli-ultras-della-curva-sud-a-reggio-emilia

Una lettura sugli schiaffi ai tifosi del Milan dagli ultras della Curva Sud a Reggio Emilia

Stanno venendo a galla le prime interpretazioni in merito all’episodio degli schiaffi ai tifosi del Milan dagli ultras della Curva Sud a Reggio Emilia. La premessa è d’obbligo, per evitare qualsiasi tipo di fraintendimento: il festo è deprecabile a prescindere, trattandosi in tutto e per tutto di violenza. Il nostro approfondimento, con le precisazioni del caso, serve solo per contestualizzare quanto avvenuto durante la partita con il Sassuolo che ha consegnato lo scudetto numero 19 alla squadra di Pioli.

Prime interpretazioni sugli schiaffi ai tifosi del Milan dagli ultras della Curva Sud a Reggio Emilia

Dunque, non solo scene di festa per il tricolore rossonero, con note di colore come quella che abbiamo analizzato alcune ore fa a proposito di Matteo Salvini contestato da alcuni tifosi stando al nostro approfondimento. Allo stato dei fatti, qual è la spiegazione che si cela dietro gli schiaffi degli ultras della Curva Sud ai tifosi del Milan a Reggio Emilia? Qualcuno non riesce a trovarci un senso, visto che si parla di tifosi del medesimo club.

Dalle informazioni che abbiamo ottenuto, gli schiaffi ai tifosi del Milan dagli ultras della Curva Sud nascono dal fatto che il tifo organizzato sia contrario di suo alle invasioni di campo. Quella contro il Sassuolo, infatti, sarebbe stata originata dai cosiddetti “occasionali”. In teoria, la stessa avrebbe potuto compromettere il risultato a tavolino. Quindi i capi ultrà del Milan hanno pensato di dissuadere e “punire” con le cattive gli “invasori”.

Non è un caso che nel video originale, che per questioni di privacy abbiamo deciso di non mostrarvi, nonostante sia ormai virale, si sente anche lo speaker dello stadio Mapei che chiede la stessa cosa. Dunque, gli schiaffi ai tifosi del Milan dagli ultras della Curva Sud a Reggio Emilia sarebbero nati da un’invasione non “autorizzata” e non gradita dal tifo organizzato rossonero. A quanto pare, la curva avrebbe anche avvertito gli altri tifosi del Milan con il megafono, ma con scarsi risultati.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE – L’articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Related Posts

Lascia un commento