uomini-e-donne:-l’opinione-di-chia-sulla-puntata-del-25/05/22

Uomini e Donne: l’opinione di Chia sulla puntata del 25/05/22

Eccoli lì, Ida Platano e Riccardo Guarnieri mentre brindano all’ennesima imbarazzante pantomima che ci hanno regalato nel loro lustro a Uomini e Donne. Guardate che sguardi sberluccicanti, che espressione sorniona! Per l’amore che li lega nonostante tutto e tutti, dite? Naaa, perché pensano di averci fregati tutti quanti, stelline! Peccato che ad aver abboccato alla sceneggiata dell’amore “così bello che non va buttato” sono stati giusto Gianni Sperti e Tinì Cansino, ahiloro.

Ma anche con tutta la buona fede di questo mondo (che loro si sono già giocati ormai anni fa, a ben vedere), voglio dire… Ma come possiamo MINIMAMENTE credergli se nel corso della STESSA REGISTRAZIONE abbiamo visto, nell’ordine:

Riccardo che si lagna per venti minuti perché Gloria Nicolettinon dà valore a quello che abbiamo vissuto” e l’ha rimbalzato senza concedergli manco un caffè;

Ida che si lamenta perché Riccardo le ha tolto anche il saluto pur di evitare fraintendimenti;

Riccardo che scappa fuori dallo studio in preda ad una crisi di pianto perché il curatore musicale (cit.) ha messo Fai rumore di Diodato, e Ida che lo insegue dietro le quinte;

Ida e Riccardo che rientrano in studio e ballano stretti stretti tra le lacrime;

Ida che chiude con Marco Alabiso e fa capire a Riccardo che “non è mai troppo tardi“;

Riccardo che tentenna evitando scientemente di dare risposte chiare ed inequivocabili (salvo poi crucciarsi se la gente lo critica, porello…);

Ida che sbrocca, lo manda affancul* e fugge imbestialita dallo studio, con Riccardo che le va appresso per lagnarsi della sua “reazione un po’ esagerata“;

Riccardo che sfila giulivo donando un mazzo di rose a Ida, brindando con lei e inscenando una specie di spogliarello cringe (perché figuriamoci se perdeva l’occasione di mettere in mostra l’unico motivo per cui le donne ancora gli dan retta il fisico scolpito).

Tutto ‘sto circo nel corso della STESSA REGISTRAZIONE, ribadisco. Ma vi pare normale? Eddai, su! Nel giro di due ore questi sono passati dall’ignorarsi, allo struggersi con pathos, allo sfalcul*rsi malamente allo strusciarsi in passerella come se nulla fosse, e noi dobbiamo pure credere che non sia tutto frutto di un copionazzo mal recitato? Ma come si fa?

Io ringrazio che tra una settimana ci liberiamo di ‘sta combo horror ALMENO fino a settembre, perché davvero se andavamo avanti così ancora un po’ ci finivamo noi, in analisi, altroché.

Comunque fatemi dire che senza Tina Cipollari manco le sfilate sono granché, eh. Anche se loro si sono impegnati, poretti, dal misterioso (citahahazione del sommo!) Armando Incarnato che ancheggiava goffamente sulla passerella bardato con mantello e maschera (perché “potevo scegliere se divertirmi e divertire chi mi guardava, o fare una pessima figura!“, e lui ha ben pensato di sceglierle entrambe giustamente) a Biagio Di Maro che addentava mozzarelle per farsi pubblicità (anche se gliene hanno fatta più gli altri mentre si lamentavano della sua scelta furbastra, alla fine), da Fabio Nova che – plot twist! – ha preferito non suonare la pianola come inizialmente previsto ma scusarsi con Tina perché “l’ho offesa pesantemente facendo la figura del cioccolataio, non mi posso permettere di mancare così di rispetto a una persona!” ad Alessandro Rausa che (prevedibilmente, visto come vanno le sfilate là dentro) ha vinto facile.

Menzione speciale a quel patatone di Alessandro Vicinanza che si vergognava come un ladro di sfilare lì in mezzo (e come non capirlo!) e soprattutto a quell’eroe incompreso di Franco Fioravanti, che persino in un’occasione così triviale come una sfilata uominiedonniana ha cercato di erudire la folla spiegando l’etimologia del termine seduzione e mettendo in scena il combattimento che in natura di solito i maschi si trovano ad affrontare per conquistare le femmine. Ma, ça va sans dire, non è stato capito, e i 2 e i 3 sono fioccati sulle palette delle stolte. Franco, non ti curar di loro, ma guarda, ridacchia e passa. Sei per pochi, lo sappiamo. Ma proprio per questo noi pochi t’amiamo.

Ps 1. Bellini Nadia Marsala e Massimiliano Bartolini, davvero bellini! Che tra loro potesse funzionare l’avevo immaginato già vedendo le loro esterne, ma sentire Gianni Sperti dire di essersi ricreduto su questa coppia, alla quale inizialmente non dava due lire, m’ha fatto ricordare di come sia stato invece zitto davanti a Isabella Ricci e Fabio Mantovani. Ah, mio caro papà Castoro!

Ps 2. Ora, io non è che voglio difendere Gemma Galgani, eh, ma manco dar ragione a ‘sto Maurizio però. Ma uno che è passato nel giro di dieci minuti dal dire che voleva – “assolutamente sì!” – proseguire la conoscenza con lei al rinfacciarle anche l’aiuto che le ha dato in un momento di difficoltà (per il quale lei lo aveva già ringraziato, tra l’altro), e solo perché nel frattempo lei aveva detto di voler chiudere, ma che ennesimo ridicolone è? Eddai!

E va bene che lei è solita gonfiare le situazioni e che Maria De Filippi ha deciso di percul*rla malamente, negli ultimi tempi, ma a fingere di credere che lui si fosse complimentato per il vestito e non per le poppe (i famosi uomini che notano i vestiti e non il contenuto, ceeerto…) e che quel messaggio che lui le ha mandato (e che iniziava con “ieri sera mi hai caricato un poco, e non riuscivo ad addormentarmi…“) non alludesse a niente di compromettente giusto Gianni e Tinì ce la possono fare, eh.

Video dalla puntata: Puntata intera“Nell’arte della seduzione non ho rivali!”, la sfilata di ArmandoLa sfilata di Biagio, “Nell’arte della seduzione non ho rivali!” – “Nell’arte della seduzione non ho rivali!”, la sfilata di RiccardoLa sfilata di Fabio N., “Nell’arte della seduzione non ho rivali!” – “Nell’arte della seduzione non ho rivali!”, la sfilata di Alessandro V.La sfilata di Alessandro, “Nell’arte della seduzione non ho rivali!” – “Nell’arte della seduzione non ho rivali!”, la sfilata di FrancoLa sfilata di Gianluca, “Nell’arte della seduzione non ho rivali!” “Nell’arte della seduzione non ho rivali!”, la sfilata di FabioLa sfilata di Davide, “Nell’arte della seduzione non ho rivali!” – “Nell’arte della seduzione non ho rivali!”, la sfilata di SaverioGemma e Maurizio: lo scontroNadia e Massimiliano oggi

Video inediti: “Inizio ad avere le idee più chiare!”

Related Posts

Lascia un commento