variante-delta:-campania-prima-in-italia:-ma-12-di-torre-del-greco-gia-guariti

Variante Delta: Campania prima in Italia: ma 12 di Torre del Greco già guariti

______________________________

La Campania, al momento, è la regione d’Italia nella quale si registra il maggior numero di casi di , con 83 nel Vesuviano di cui 44 solo a Torre del Greco.

E proprio dalla città del corallo il primo cittadino, ha spigato in una nota diffusa sulla sua pagina ufficiale facebook che dei 44 contagiati 12 già sono guariti.Dei 32 positivi solo 7 avevano ricevuto la somministrazione vaccinale limitatamente alla prima dose.

“Il Comune di Torre del Greco- spiega Palomba– fa sapere che tutti i positivi alla sono in condizioni non gravi e sotto monitoraggio e controllo costante della , competente sul territorio vesuviano”. 

variante delta area vesuviana

Intanto dalla Sardegna si segnalano 15 casi nel Sassarese e 3 nel Teramano. Almeno cinque, al momento, i casi emersi in Abruzzo. Nel Teramano, all’origine del focolaio, che interessa un gruppo di giovani, ci sarebbe la partecipazione a una festa che si e’ svolta in un locale della costa. Si aggiungono a quelli segnalati dalla banca dati genetica internazionale Gisaid in Piemonte, Trentino Alto Adige, Veneti, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Puglia, Sicilia e Lazio.

Napoli chiusi due centri vaccinal

Quest’ultima regione ha deciso di anticipare i richiami delle vaccinazioni con AstraZeneca per garantire, con due dosi di vaccino, una migliore protezione contro la . E’ ormai chiaro che c’e’ una corsa contro il tempo perche’ i dati finora disponibili indicano una crescita di tipo esponenziale e le sequenze depositate sono ancora molto poche.

“Il quadro che emerge solo da questi dati, peraltro parziali, e’ preoccupante, considerando che dobbiamo aspettarci numeri progressivamente e costantemente piu’ alti, con il deposito di ulteriori virus sequenziati”, ha detto il presidente del Ceinge-Biotecnologie Avanzate di Napoli, .

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHEVariante Delta: 83 casi nell’Area Vesuviana, preoccupano i 44 di Torre del Greco

Mentre si attendono i dati della nuova indagine rapida dell’Istituto Superiore di Sanita’, si mettono a punto tecnologie piu’ efficienti e meno coste per ottenere le sequenze genetiche del virus. E’ il caso della COVseq, messa a punto all’Istituto Karolinska di Stoccolma dall’italiano , in collaborazione con l’Istituto di Candiolo FPO-IRCCS e Ospedale Amedeo di Savoia di Torino.


Related Posts

Lascia un commento